Casa a_m_ nicola sacco architetto ingresso, corridoio & scale in stile moderno | homify
>
Casa A_M_ Nicola Sacco Architetto Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno
>
Casa A_M_ Nicola Sacco Architetto Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno
>
Casa A_M_ Nicola Sacco Architetto Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno

L'intervento è stato eseguito su di un appartamento sito all'ultimo piano di un edificio in linea dell'INA-Casa degli anni '60 nel quartiere Japigia di Bari.
L'edificio è stato realizzato, come era consuetudine, con muratura portante in tufi del tipo “a sacco” dello spessore medio di 45 cm e con solai in laterocemento. Il problema principale da risolvere è stato l'efficientamento energetico dell'immobile, in particolar modo l'utenza lamentava un eccessivo surriscaldamento delle strutture nel periodo estivo, dovuto al fatto che il terrazzo è stato realizzato con un pacchetto tecnologico sicuramente insufficiente a garantire un confort termico invernale ed estivo, a causa della scarsissima capacità di isolamento termico. La stessa insufficienza prestazionale è stata riscontrata per quanto riguarda le pareti esposte a sud, soggette ad un eccessivo surriscaldamento durante la stagione estiva. Assieme a questi peculiari problemi si riscontravano le problematiche tipiche delle realizzazioni degli anni '60 su cui non sono mai stati effettuati significativi interventi di miglioramento ad esempio erano presenti infissi con telaio in legno con singolo vetro e senza alcuna guarnizione di tenuta all'aria. In prima istanza si è proceduto eliminando tutte le nicchie dei termosifoni presenti in corrispondenza delle finestre per evitare il caratteristico ponte termico dovuto all'assottigliamento del paramento murario. Sulle pareti a sud e sul soffitto è stato realizzato un pacchetto tecnologico isolante sfruttando le capacità dei materiali riflettenti, in particolare sono stati utilizzati rotoli composti da strati alternati di alluminio politenato e polietilene a bolla d'aria, i quali montati su di un doppio telaio ad orditura di legno (per evitare ponti termici) e finito con lastre in cartongesso, ha la peculiarità di realizzare sia un isolamento termico invernale, sia di mitigare l'irradiazione termica estiva delle strutture all'interno dell'abitazione (sistema ISO.WALL ed ISO.ROOF della ISO.PACK). L'intervento ha previsto inoltre la sostituzione di tutti gli infissi in legno con finestre a telaio a taglio termico e vetrocamera basoemissivo, avendo particolare cura a realizzare il taglio termico delle soglie e dei davanzali ed a maggiorare l'isolamento dei cassonetti degli avvolgibili. Per le finiture interne si sono scelti materiali e lavorazioni che potessero dialogare tra loro per cromaticità ed evidenza tattile, così il parquet di rovere naturale tinto a scelta è del tipo spazzolato e bisellato con una larghezza di 150 mm, il battiscopa è stato realizzato su misura ed è in pietra naturale spazzolata opaca. Le pareti sono state tinteggiate con una tempera naturale opaca di una tinta calda, in armonia con l'essenza del parquet e la tonalità della pietra naturale. Le porte sono laccate “a poro aperto”, ma hanno le mostre laccate a poro stuccato, questo crea un gradevole contrasto di rugosità visiva e tattile. In particolare la laccatura a poro aperto si pone in diretto dialogo con le venature “spazzolate” del parquet. Alcune delle porte sono state realizzate con una specchiatura “tutta luce” in cristallo acidato, per garantire strategicamente un'illuminazione naturale quanto più estesa in tutta l'abitazione. E' stata posta attenzione alla scelta degli apparecchi illuminanti che sono a led di ultima generazione, garantendo bassissimi consumi ed elevato confort visivo. Si è provveduto anche ad installare delle valvole termostatiche su tutti i terminali termici per garantire l'efficienza energetica del riscaldamento. Si sono scelte delle valvole d'arredo con sviluppo parallelo e posizione centrale sulle piastre radianti, questo per evitare il fastidioso ingombro che spesso comporta l'utilizzo di questi sistemi di regolazione ambientale. L'infisso della veranda posta a Nord è stato realizzato in maniera tale da garantire più ampie aperture ed è stato evitato di realizzare i sopraluce per rendere il design quanto più semplice e lineare possibile.

Foto simili
Commenti