In laboratorio Diego Chilò e Stefania Peotta (socia dell'azienda) valutano proporzioni e  finiture .

Acroteri, è
questo il nome della nuova collezione di vasi realizzati in tiratura limitata, con pietra da riuso, che nasce dalla collaborazione tra Diego Chilò e l’azienda Peotta Armando.

Acroteri, ovvero, per estensione, elementi di decoro posti al culmine e angoli esterni di frontoni di templi, timpani decorativi di ville o sulle linee di colmo dei tetti delle residenze signorili.

Elementi quindi per loro natura più destinati a essere avvolti piuttosto che riempiti, come ci si aspetterebbe nel caso di un vaso. E infatti accade proprio così in questa collezione: il vuoto si sostituisce al pieno, lo spazio di confine diventa contenitore, la concettualità della forma viene idealmente rovesciata, lasciando tuttavia intatta la funzionalità dell’oggetto.

E dall’architettura Diego Chilò e Peotta Armando non prendono e fanno proprio solo il nome di questa collezione e la rivisitazione di un suo elemento, ma la materia stessa, la pietra. Non pietra qualsiasi, ma le porzioni di quella pietra che, per essere utilizzata nelle grandi opere architettoniche, lascia irrimediabilmente dietro di sé pezzi e frammenti solitamente destinati a essere inquadrati come scarti.

Non così nella prospettiva di riuso e reinterpretazione della forma che accompagna questo grande progetto: amore per la materia che si manifesta anche nello spingere l’idea ad adattarsi e a plasmarsi su questi frammenti solitamente inutilizzati, fino a generare un nuovo concetto di oggetto.

Insieme a cura artigiana, conoscenza degli strumenti, conoscenza dei processi, capacità di studio e analisi per poter dare forma.

Riuso, della materia e del concetto, conoscenza della tecnica, competenza nei processi: questi i temi conduttori che originano il progetto firmato Chilò – Peotta. Intuizione geniale nell’idea, maestria artigiana nella realizzazione: vera, autentica e pregna di significato, espressione tangibile di cura del dettaglio.

Foto simili
Commenti

Richiedi preventivo

E-Mail non valida
Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
La mia richiesta di progetto verrà inoltrata al professionista. Facendo clic su Richiesta confermo di aver letto Condizioni d’uso.