Area esterna relax arch. alessandra cipriani case in stile rustico | homify
< >
Area esterna relax Arch. Alessandra Cipriani Case in stile rustico
< >
Area esterna relax Arch. Alessandra Cipriani Case in stile rustico
< >
Area esterna relax Arch. Alessandra Cipriani Case in stile rustico

Il Complesso, la cui destinazione originale era agricola, era costituito da un Casale e da due Annessi che per morfologia e forme rispecchiavano perfettamente l’architettura contadina Toscana.

Nell’intraprendere l’intervento di trasformazione da una destinazione agricola ad una residenziale, abbiamo iniziato con un intervento di restauro del Casale, una ristrutturazione edilizia sull’annesso principale e la demolizione del secondo annesso. Sull’impronta originale di quest’ultimo è stata realizzata la piscina di pertinenza dell’intero complesso. 

Il Casale si distribuisce su due piani. L’obiettivo principale dell’intervento è stato quello di mantenere il più possibile traccia di quello che in passato era stato. 

Al piano terra si accede tramite l’ingresso principale, un portoncino di legno ad un battente come nella tradizione Toscana. Si entra in un ambiente il cui soffitto piano, in travi e travetti, concorre a conferire, insieme ad un forno originale riportato alla luce e ad un bancone da falegname, il giusto senso di accoglienza di un ambiente. Ampie porte finestre ad arco si aprono sul paesaggio circostante facendo invadere lo spazio interno dal verde della campagna. Le vetrate inondano di luce il grande soggiorno il cui spazio è scandito dalla divisione in tre campate caratterizzate da volte a crociera in cotto originali. 

Le originali mangiatoie caratterizzano questo ampio spazio (un tempo era una stalla), alle quali è stata associata una nuova funzione. Un ampio camino tipico dell’architettura contadina per forma e materiali, fa da fulcro in una delle tre campate attorno al quale ruotano dei divani in stile coloniale. Diametralmente opposta alla zona relax con il camino, un’altra zona, in cui i divani in stile più classico ruotano intorno ad un megaschermo. 

Ogni ambiente al piano terra è un susseguirsi di una tradizione architettonica. Volte a crociera nella zona soggiorno e in cucina, volte a botte nella biblioteca, nella stanza del sigaro e nella zona pranzo.

Nella biblioteca, una libreria perimetra tre pareti dell’ambiente, realizzata interamente con legno di recupero conferendo nuova vita a quelle che erano porte e ante del casale originale.

Una cucina “sartoriale” interamente equipaggiata è il fiore all’occhiello del Casale. Cucina che racconta uno stile raffinato con materiali pregiati (interamente in metallo) e forme senza tempo. La tradizione di una cucina in muratura con sportelli in legno di quercia antica si fonde perfettamente con alla maestria degli artigiani del metallo. Il colore rosso vinaccia della cucina in metallo insieme alla volta a crociera del soffitto in mattoni rossi e il pavimento in cotto fatto a mano elogio artigiano unico nel suo genere.

Al piano terra una stanza del sigaro in cui un camino in pietra di recupero caratterizza lo spazio. 

Salendo una scala in pietra originale si raggiunge il piano primo in cui sono ben distribuite cinque camere da letto matrimoniali ciascuna con il bagno privato.

Ogni camera da letto è diversa dall’altra sia per colori della tappezzeria che per scelta di design dei letti matrimoniali anch’essi realizzati da artigiani locali.

L’annesso è un grande open space destinato a zona hobby.

Intorno ad un camino in muratura ruota un divano componibile. Un insieme di elementi ognuno diverso dall’altro per forma e colore si affiancano costituendo un unicuum oppure ognuno diventa un elemento a se capace di ruotare intorno ai due fulcri principali. Il camino sormontato da una televisione incassato che spenta fa da specchio per riflettere l’ambiente e conferirgli ancora piu ampiezza e un originale biliardo di cristallo tanto apparentemente delicato quanto segno forte di un unico pezzo di design.

Una particolare importanza è stata conferita al “landscape“. Progettazione dello spazio esterno dal superamento dei differenti livelli di quota appositamente creati per dare ad ogni elemento la singola importanza. Scalette in cotto originale fatto a mano uniscono il casale e l’annesso percorsi ben delineati collegano i fabbricati alla magnifica piscina a sfioro che si affaccia sul sottostante campo da golf e al campo di bocce circondato da olivi secolari.

L’arredo esterno è prevalentemente in teack naturale arricchito dai colori vivaci delle cuscinerie.

Una terrazza belvedere inscrive grazie al frame naturale creato da file di cipressi, la vista del Castello.

Uno studio accurato è stato eseguito per l’illuminazione esterna al fine di rendere unico lo spazio esterno anche sul finire di ogni giornata. 

Foto simili
Commenti