Ingresso: ingresso & corridoio in stile di daniele arcomano, moderno | homify
< >
Ingresso: Ingresso & Corridoio in stile  di Daniele Arcomano, Moderno
< >
Ingresso: Ingresso & Corridoio in stile  di Daniele Arcomano, Moderno
< >
Ingresso: Ingresso & Corridoio in stile  di Daniele Arcomano, Moderno
Ti piace questo progetto?
Contattaci per maggiori informazioni.
OK
Ti piace questo progetto?
Contattaci per maggiori informazioni.
OK

“Vorrei anche in futuro che si capisse che è una casa degli anni 40, mantenendone un po’ lo spirito”

Questo desiderio è stato un motivo ordinatore per le scelte di progetto, insieme al gusto dei clienti per il design nordico e la passione per il colore e gli anni ’60.


Non abbiamo toccato nulla: i muri, le porte, le posizioni dei radiatori, i pavimenti in graniglia alla genovese, il bellissimo lavabo in marmo della cucina!

Il risultato è una spazialità in equilibrio sul tempo che combina la struttura originaria del palazzo con il design moderno legato alle esigenze attuali.


IMPIANTI

La difficoltà impiantistica dovuta al mantenimento di tutti i pavimenti originari è stata trasformata in occasione di progetto, disegnando una cornice, “electric frame”, presente in tutti gli ambienti, che permette di far passare i cavi elettrici e contemporaneamente configurare meglio la spazialità della casa (i soffitti sono alti 3,50 m), separando una zona superiore che permette di evidenziare con la luce indiretta una caratteristica originale della casa, gli spigoli arrotondati sia fra le pareti che con il soffitto.


INGRESSO

L’ingresso, illuminato dalla cornice continua al soffitto, comprende nella parete di fronte una mensola portaoggetti con uno specchio artigianale, un pezzo che i clienti volevano valorizzare, già presente nella vecchia casa. Dall’altro lato il mobile bianco è progettato in relazione con le divisioni delle porte a vetri e comprende una zona di appendiabiti e ripiani per borse e scarpe.


SOGGIORNO

Il soggiorno è caratterizzato dal grande sistema di libreria progettata da me e realizzata dalla Falegnameria Bacci (come tutti i mobili su misura della casa), che ho chiamato “’60’s Rulez”, come omaggio alle librerie concepite in quegli anni, ma con uno studio molto più contemporaneo sui materiali utilizzati (essenze di noce canaletto, rovere e frassino trattati al naturale) e sulle configurazioni di ripiani e contenitori.

Il sistema può essere replicato per ogni necessità.


Il divano e il tavolo da pranzo (di Roche Bobois) si inseriscono perfettamente nell’atmosfera di sovrapposizione fra le epoche, così come gli apparecchi illuminanti a sospensione, tutti originali di vari anni, fra i ’50 e i ’70 del ‘900 (come in tutti gli ambienti della casa).


CORRIDOI

Il mobile su misura a tutta altezza progettato per i due corridoi svolge una duplice funzione: come guardaroba per tutta la famiglia nel corridoio della zona notte e come contenitore legato alla zona pranzo-cucina.

Il contenitore è realizzato in listellare laccato di bianco, con maniglie ad incasso ricavate all’interno dell’anta stessa, per non ingombrare lo spazio di passaggio.


Il corridoio della zona notte è caratterizzato da “ponti” in cartongesso collegati con il mobile, utilizzati sia per scandire lo spazio che per il passaggio dei cavi elettrici.


CUCINA

Il punto di partenza del progetto della cucina è stato il lavello in marmo preesistente, che è stato restaurato e lasciato nella posizione originaria. Si è quindi ripetuta la configurazione precedente delle zone di lavoro separate, con la cucina a gas da un lato e il grande piano d’appoggio dall’altro, secondo lo schema di lavoro “triangolare”.

L’obiettivo di far entrare più luce naturale nella zona pranzo è stato raggiunto con aperture nei muri, inquadrate da contenitori e mensole in legno, che riescono a mettere in comunicazione la cucina con l’ingresso e la stanza studio adiacente, che ha la porta finestra molto vicina e permette un ingresso di luce naturale nella cucina.


BAGNI

I bagni sono stati concepiti come un connubio fra materiali e sono descritti separatamente in questa pagina

https://www.homify.it/progetti/565892/due-bagni


CAMERE DA LETTO

La camera matrimoniale comprende solo lo spazio per il letto e per una cassettiera che i clienti già avevano nella casa precedente. Le applique a pantografo in legno sono danesi degli anni ’50.


La stanza delle due figlie è caratterizzata interamente da un mobile su misura ed è descritta in dettaglio in questa pagina

https://www.homify.it/progetti/559793/una-stanza-da-letto



L’appartamento ha partecipato ad Open House Roma 2019, con scheda alla pagina

https://www.openhouseroma.org/node/18540

Foto simili
Commenti

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com