Come si presentava il soggiorno prima del nostro intervento di smellof.design | homify
< >
come si presentava il soggiorno prima del nostro intervento di smellof.DESIGN
< >
come si presentava il soggiorno prima del nostro intervento di smellof.DESIGN
< >
come si presentava il soggiorno prima del nostro intervento di smellof.DESIGN

Del resto si sa, la moda è una ruota che gira! Lo è nel fashion ma lo è anche anche nel mondo dell’arredamento. Tutto prima o poi va, ma magari torna. Di certo c’è che l’unica cosa che resta sono gli oggetti di valore. Quindi… perché sacrificare mobili di qualità, ben fatti, per i quali magari un tempo abbiamo anche investito, in nome di una se pur legittima, ma a volte indiscriminante, voglia di rinnovare gli spazi della casa?

Caterina, quando ha deciso di chiamarci, ci ha chiesto di aiutarla a dare nuova immagine alla propria casa, di aiutarla a trovare lo spazio giusto per le esigenze sue, del marito e del figlio ormai grande, ma nello stesso tempo di mantenere alcuni pezzi di valore: un tavolo, un armadio, un letto e un comodino tutti rigorosamente anni novanta, tutti rigorosamente in ciliegio. Il tema non era per niente facile, dal momento che il gusto di oggi ha recuperato il vintage degli anni cinquanta/sessanta/settanta ma non un arredo che ha quindici/venti anni (età critica, per oggetti che non trasmettono più l’euforia del contemporaneo ma non hanno ancora acquisito il fascino della storia). Il ciliegio infatti è una essenza legno dal colore caldo (sul biondo-rosso) molto in voga qualche decade fa e nonostante quelli di Caterina fossero arredi di qualità e firmati da grandi aziende del made in Italy, in effetti, necessitavano di essere messi in risalto in modo appropriato. Siamo quindi partiti da alcuni concetti base quali: far risaltare il colore caldo del ciliegio usando a contrasto colori freddi; mettere in luce la texture del pavimento, fatto di piastrelline esagonali con un delicato disegno bianco e grigio; prediligere colori chiari alle pareti del soggiorno dove la luce naturale risultava scarsa; dare risposta puntuale a richieste di spazio e trovare arredi per specifiche esigenze (seggioline per il pranzo con braccioli, poltrone comode per guardare la TV e per fare a maglia, trovare posto per molti, amatissimi libri!). Dopo un attento e condiviso lavoro con la Committenza, la soluzione a tutte le richieste di Caterina hanno trovato unica e completa risposta progettuale.

Foto simili
Commenti