< >
MARTA'S cristina mecatti interior design Cucina in stile classico
< >
MARTA'S cristina mecatti interior design Cucina in stile classico
< >
MARTA'S cristina mecatti interior design Cucina in stile classico

La committente era molto affezionata a questo appartamento, che era stato il suo “rifugio” nel periodo immediatamente successivo al divorzio. Si trattava di un appartamento costruito negli anni ’70, ristrutturato una prima volta negli anni ’80.

In occasione della prima ristrutturazione era stato rifatto il bagno, piastrellato con mattonelle bianche a decori floreali, che rivestivano anche la vasca; la cucina era stata arredata con mobili verdi e finiture nere in tipico stile anni ’80; sul pavimento era stato posizionato un parquet in noce scuro verniciato. Nonostante la cura negli arredi, l’appartamento si presentava un po’ anonimo ed aveva bisogno di essere “svecchiato”. Innanzitutto, è stato completamente rifatto il bagno. Eliminate le piastrelle del rivestimento verticale, le pareti sono state finite, nel lato dei sanitari, con lastre in kerlite effetto cemento, color moka, posate fino ad un’altezza di 120 cm, nel resto delle pareti, con uno smalto bianco satinato impermeabile. Al posto della vasca, la committente ha voluto la doccia e, sempre per soddisfare le sue esigenze, ho disegnato un mobile contenitore, dentro al quale è stata nascosta la lavatrice (prima a vista) ed è stato ricavato un vano ripostiglio. Completano il bagno un lavabo in corian di Antonio Lupi, posato su mobile con piano in corian, pure di Lupi, e un termo arredo di Antrax. Il vecchio armadio della cameretta, in stile classico, è stato riadattato, eliminando la base e la cornice superiore, sostituendo le ante originarie con ante lisce e tamponando gli spazi laterali (nei quali sono stati ricavati spazi contenitivi), in modo da creare un’armadiatura a tutta parete. Di fronte all’armadio ho disegnato una libreria bianca con vani aperti e chiusi. Nella camera da letto, dipinta in un color burro, è stato sostituito il rivestimento del letto, ora in lino color bianco, sono stati inseriti due comodini moderni in vetro laccato grigio in piacevole contrasto con le lampade antiche e – work in progress – verrà dipinta la parete dietro alla testata del letto in un colore scuro a contrasto. La cucina è stata mantenuta, ma alleggerita, togliendo i pannelli neri sopra i pensili e sostituendo il vecchio tavolo con un tavolo in vetro laccato grigio, disegnato su misura; le pareti sono state dipinte in grigio, in modo da stemperare il verde di basi e pensili e da armonizzarsi con il tavolo in vetro; la porta scorrevole nera è stata laccata in bianco. Infine, sopra i pensili, per tutta la loro lunghezza, è stato inserito un led a luce calda che dona a tutto l’ambiente una luce importante, ma anche accogliente. I nuovi faretti dell’ingresso e le nuove lampade inserite nel soggiorno, il colore caldo delle pareti, che ha sostituito il bianco, più freddo e impersonale, le sedie Eams attorno al tavolo antico e un nuovo divano dal rivestimento più neutro hanno rinnovato la zona giorno, rendendo gli ambienti più moderni e leggeri. Et voilà, la casa ha un aspetto nuovo e attuale! La committente, mia cara amica, ne pare soddisfatta. Dal canto mio, oltre ad ammirare estasiata le sue doti organizzative da wonderwoman, devo dire che è stato molto piacevole lavorare con lei per la sinergia e l’intesa speciali instaurate fin da subito.

Foto simili
Commenti