Sulla base della documentazione storica, si è inteso riproporre gli impianti di produzione (frutteti, oliveti, vigne ecc.) così come erano armonicamente inseriti nella parte padronale, cornice e complemento dei giardini di “delizia”, anch’essi restaurati. La passione di Graziani per la storia dell’agronomia e per la coltivazione di specie rare ed esotiche da lui cercate un po’ ovunque ha esercitato una notevole suggestione nell’approccio progettuale ed è stata il motivo conduttore nella ridefinizione degli spazi e nella scelta delle varietà botaniche.

Foto simili
Commenti

Richiedi preventivo

E-Mail non valida
Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
La mia richiesta di progetto verrà inoltrata al professionista. Facendo clic su Richiesta confermo di aver letto Condizioni d’uso.