Progettazione bagni a Torino: Trova Progettazione bagni | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:2982:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

690 Progettazione bagni a Torino

ceramica senio
“La nostra azienda è una rara realtà industriale italiana, poiché produciamo dal 1968 piastrelle in maiolica con lo stesso
MINIMArchitetti
MINIMA è un progetto volto a realizzare architettura capace di unire estetica e funzionalità attraverso dettagli complessi
MG12
La mg12 è un’azienda che crea prodotti di design, senza vincoli di materiali o settore, per architetti e amanti del design
Ceramiche Addeo
La famiglia Addeo, da generazioni nel mondo del commercio, opera da oltre quattro decenni nel settore ceramico e sanitario
Fratelli Pellizzari spa
Progettiamo e realizziamo bagni e pavimentazioni.
Orsolini
Orsolini con 25 punti vendita in Lazio, Umbria e Toscana e 200 consulenti specializzati è il punto di riferimento per professionisti
Ri.fra mobili s.r.l.
Con sede a 30 km da Milano, Rifra è indipendente nella progettazione, produzione e distribuzione di cucine e arredo bagno
La Posa Style
Un buon risultato parte dallo studio di ogni particolare,di ogni dettaglio.Nulla deve essere lasciato al caso. L'intento
Seresi Arredo Bagno
Seresi è presente sul mercato dal 1985. Produzione artigianale ad Ancona con componenti esclusivamente made in Italy, prerogativa
Tadelakt keloe
Keloè è un laboratorio artigiano nato dall'iniziativa di Claudia Magherini e specializzato in tecniche di rivestimento
DIDONE' CERAMICHE SRL
Dal 1985 ci occupiamo della vendita di piastrelle da pavimenti e rivestimenti, arredo bagno, sanitari, rubinetti, box doccia
Gaia
Siamo orgogliosi di sottolineare la nostra italianità e di contribuire a creare un valore Made in Italy. GAIA Mobili con
viasolferino srl
Viasolferino è molto più che un semplice showroom, è un network di operatori del settore che ha l’obiettivo di offrire soluzioni
Teuco
Teuco: design e stile tutto italiano per arredare il bagnoLa storia di Teuco ha inizio nel 1972 dall’intuizione del fondatore
olympiaceramica srl unipersonale
Olympia nasce 1979, si dimostra subito azienda adatta asoddisfare i gusti e le tendenze che generano il momento.Grande merito
ARVAG S.r.l.
ARVAG nasce negli anni '90 con una soluzione alternativa allo scopino tradizionale necessario per la pulizia del wc , inventando
Mamoli Rubinetteria
Innovazione, ricerca e qualità. Queste le parole chiave che identificano la filosofia aziendale di Mamoli. Fondata nel 1932
Dwelli
Dwelli è un e-commerce di arredo bagno, dove scegliere la migliore soluzione di arredo o di rifinitura che più si abbina

Di cosa si occupano i progettisti bagni?

Igienizzare il proprio corpo è un’attività che accompagna l’uomo dalla preistoria ed è uno degli elementi comuni a tutte le culture antiche. Il termine igiene è di origine greca e si riferisce all’essere sano, in salute, quindi racchiude uno stretto legame con la sensazione di benessere. La stanza da bagno nasce dalla volontà dell’uomo di stare bene e colui che si occupa di dare forma allo spazio di igiene personale è il progettista, che ricerca continuamente la soluzione ottimale in risposta alle esigenze del cliente. 

Il progettista del bagno generalmente è un architetto o un designer d’interni specializzato nella progettazione di questo spazio: l’esperto infatti, oltre a possedere le conoscenze appropriate all’attività di progettazione, deve avere una spiccata creatività, propensione al dialogo e all’ascolto dei desideri della committenza. La società moderna è in continua evoluzione, con tendenze e mode che nascono e si esauriscono in un arco di tempo che può essere di mesi o anni, a seconda del successo che il trend ha riscosso. Di conseguenza, progettare bagni, così come gli interni di una casa o la scelta degli arredi, significa stare al passo con i trend più attuali e in un certo senso prevedere in minima parte quelli futuri. 

Come opera il progettista bagni?

Per la progettazione della stanza da bagno, è importante valutare tutte le fasi necessarie alla sua realizzazione concreta. Sostanzialmente, si può suddividere tale lavoro in due step fondamentali: la stesura del brief e una seconda legata al progetto.
Nella prima parte, il professionista raccoglie informazioni e obiettivi relativi alle richieste specifiche del cliente.
Analizzando le fasi della raccolta dati, possiamo elencare i seguenti passaggi:

  • parametri generali: si tratta del budget disponibile da parte del committente, dei tempi di realizzazione e di consegna;
  • problema da risolvere: si chiarisce l’utilizzo del bagno da realizzare, cercando di capire il tipo di utenza e quanti individui ne fruiranno;
  • informazioni sull’utenza: si riflette con il committente riguardo richieste relative a desideri e bisogni;
  • caratteristiche del progetto: l’esperto propone una stanza da bagno che sia comoda, funzionale, ma anche originale. 

In questa fase, risulterà importantissima la capacità del progettista di proporre una vasta gamma di possibilità nella scelta dei sanitari, del rivestimento e del radiatore. Ogni progetto deve, inoltre, poter prevedere delle alternative ed essere aperto ad eventuali problematiche sopraggiunte. Una volta definito la fase iniziale, si passa alla seconda, ovvero allo sviluppo del progetto edilizio che si compone di più fasi, ognuna delle quali deve rispettare parametri specifici.
Generalmente l’abitazione si divide negli spazi funzionali della zona giorno e zona notte, e il bagno può essere collocato nella zona notte, avendo comunque la necessità di integrarsi con quella giorno.
Per iniziare a progettare un bagno occorre considerare vari fattori, a cominciare dalla redazione del disegno, che sarà impostato a seconda che si tratti di un nuovo intervento o una ristrutturazione.

Il bagno deve avere pareti che la separano dal resto dell’abitazione e delle quali almeno una deve essere esterna dotata di finestra, mentre internamente può essere caratterizzato dall’inserimento di elementi architettonici, come ad esempio muretti o pareti a tutt’altezza tali da garantire una migliore suddivisione degli spazi funzionali e un’estetica gradevole alla vista.
Successivamente, il progettista pone la sua attenzione sulla scelta di sanitari, arredi e rivestimenti per il bagno, partendo da una fase grafica, attraverso la quale i singoli pezzi vengono collocati all’interno dello spazio sino alla fase di scelta sanitari e rubinetteria: qui, l’esperto propone diverse tipologie di sanitari attraverso un book illustrativo. 

La creazione e realizzazione di un bagno non si limita a quanto esposto, ma continua con la progettazione dell’impianto di riscaldamento e di condizionamento, che devono essere appositamente calcolati e predisposti in sede di progetto edilizio generale.
Anche la previsione delle finiture risulta utile per stabilire fin su carta tutti  quegli elementi che consentono la realizzazione di un impatto visivo piacevole, nonché la corretta e sicura fruizione dell’ambiente. Le finiture si suddividono in tinteggiatura, rivestimento per pavimenti e per pareti.

Come ultimissima fase prima della realizzazione materiale del progetto e sempre tenendo conto del budget disponibile da parte del committente, il progettista può iniziare a definire il computo metrico estimativo completo dell’opera, conteggiandone i lavori e i materiali.

Quanto costano i servizi di un progettista bagni a Torino?

Rispondere a questa domanda non è facile come sembra poiché per stabilire i costi, bisogna prendere in considerazione vari fattori, che non sono fissi: imprevisti o problemi da risolvere nell’immediato sono variabili che potrebbero complicare lo svolgimento dei lavori e far aumentare le spese.

Per quanto concerne la città di Torino, i costi relativi all’acquisto dei sanitari vanno dai 150,00 € ai 230,00 € ad elemento, alla cui spesa va aggiunto il costo della rimozione delle piastrelle vecchie di 8,00/10,00 € al metro quadro, e della pavimentazione (se si tratta di ristrutturazione) con un costo che va dai 5,00 € ai 15,00 €.  

Si può dire che una ristrutturazione “economica” della stanza da bagno non costa meno di 2.000,00 € - 2.500,00 €, cifra che comprende tutto, tranne sanitari e arredi, acquistati a parte dal committente.

Quali sono i permessi da richiedere?

Prima di iniziare qualsiasi lavoro di ristrutturazione, quindi anche per il bagno,è necessario informarsi bene sui permessi da richiedere. Per quanto riguarda il Comune di Torino, il rifacimento del bagno di casa è considerato un intervento di manutenzione straordinaria che potrebbe compromettere in vario modo gli spazi esterni la propria abitazione, a cominciare ad esempio dalla collocazione del materiale di smaltimento (vecchie piastrelle, tubature, calcinacci, ferri etc) all’esterno, quindi su suolo pubblico. A Torino il tributo dovuto per occupazione del suolo pubblico è calcolato in rapporto alla superficie occupata, alla tipologia e durata dell’occupazione, e variabile a seconda della zona della città ove è ubicata l’abitazione. Le occupazioni realizzate senza autorizzazione saranno considerata abusive e, proprio per questo motivo, sanzionabili.

Di quali altri professionisti potrei aver bisogno?

Contattare un professionista di fiducia quando si ristruttura casa è una condizione imprescindibile affinché tutto vada per il meglio, con risultati all’altezza delle aspettative. Un bravo architetto, dall’esperienza comprovata, può essere fondamentale per un progetto funzionale, a norma ed dal forte impatto visivo.
In aggiunta, un buon idraulico è indispensabile nella realizzazione di un impianto idraulico resistente e ben concepito, ma anche più in generale per far fronte agli imprevisti che accadono di continuo durante lavori del genere.
Per quanto riguarda infine l’estetica del bagno (forme, colori, materiali dell’arredo e stile), l’interior designer è la risposta giusta per coloro che amano fare le cose per bene, affidandosi a chi ha studiato duramente per svolgere la propria professione.

Sfoglia immagini correlate