Progettazione bagni a PALERMO: Trova Progettazione bagni | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3688:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

766 Progettazione bagni a PALERMO

Tecno Infissi | Soluzioni per L'architettura
Tecno Infissi è una azienda di Palermo, leader nel settore delle finestre e delle architetture per interni. Le nostre soluzioni
ceramica senio
“La nostra azienda è una rara realtà industriale italiana, poiché produciamo dal 1968 piastrelle in maiolica con lo stesso
MINIMArchitetti
MINIMA è un progetto volto a realizzare architettura capace di unire estetica e funzionalità attraverso dettagli complessi
MG12
La mg12 è un’azienda che crea prodotti di design, senza vincoli di materiali o settore, per architetti e amanti del design
Ceramiche Addeo
La famiglia Addeo, da generazioni nel mondo del commercio, opera da oltre quattro decenni nel settore ceramico e sanitario
Bazzi – Art & Solutions
La Bazzi Piastrelle SA è un’impresa attiva nella vendita e nella messa in opera di piastrelle di ogni genere, mosaici, pietre
Fratelli Pellizzari spa
Progettiamo e realizziamo bagni e pavimentazioni.
Edil Habitat srl
Specializzati con i migliori brand del settore nell'arredo e progettazione bagno; pavimenti, rivestimenti, sanitari, rubinetteria
Ciesse Srl
Ciesse da tre generazioni risponde alle esigenze di un mercato sempre in evoluzione nei settori dell’arredo bagno, termoidraulica
Legnano Termosanitaria Srl
Legnano Arreda è un team di esperti specializzato nell'ambito dell’arredamento e della progettazione di bagni. Privati e
La Posa Style
Un buon risultato parte dallo studio di ogni particolare,di ogni dettaglio.Nulla deve essere lasciato al caso. L'intento
Tadelakt keloe
Keloè è un laboratorio artigiano nato dall'iniziativa di Claudia Magherini e specializzato in tecniche di rivestimento
DIDONE' CERAMICHE SRL
Dal 1985 ci occupiamo della vendita di piastrelle da pavimenti e rivestimenti, arredo bagno, sanitari, rubinetti, box doccia
Gaia
Siamo orgogliosi di sottolineare la nostra italianità e di contribuire a creare un valore Made in Italy. GAIA Mobili con
olympiaceramica srl unipersonale
Olympia nasce 1979, si dimostra subito azienda adatta asoddisfare i gusti e le tendenze che generano il momento.Grande merito
ARVAG S.r.l.
ARVAG nasce negli anni '90 con una soluzione alternativa allo scopino tradizionale necessario per la pulizia del wc , inventando
viasolferino srl
Viasolferino è molto più che un semplice showroom, è un network di operatori del settore che ha l’obiettivo di offrire soluzioni
Dwelli
Dwelli è un e-commerce di arredo bagno, dove scegliere la migliore soluzione di arredo o di rifinitura che più si abbina
Mamoli Rubinetteria
Innovazione, ricerca e qualità. Queste le parole chiave che identificano la filosofia aziendale di Mamoli. Fondata nel 1932

Come progettare un bagno a Palermo

Quando si opta per la progettazione di un bagno, vi sono alcuni aspetti che è necessario prendere in considerazione fin da subito affinché il risultato finale sia all'altezza delle aspettative, con costi adeguati all'intervento.

Il primo passo da fare è quello di contattare i professionisti del settore, architetti o designers, i quali elaboreranno un progetto accurato, frutto dello studio del contesto abitativo e delle esigenze dell'intera famiglia. Sarà opportuno affidarsi ad un esperto anche qualora si volesse semplicemente la disposizione dei sanitari perché è fondamentale in tal caso individuare la colonna di scarico: la sua posizione infatti è uno dei fulcri attorno al quale ruota la progettazione di un bagno in quanto la distanza tra il wc e la colonna di scarico deve essere sufficiente a garantire una pendenza minima delle tubature del 2%. Nel caso di una distanza non sufficiente ai fini della giusta pendenza, sarà necessario prevedere uno scalino.

Un esempio di bagno da ristrutturare può riguardare i bagni di grandi dimensioni presenti nelle abitazioni fino a 40/50 anni fa, dove il comfort passava in secondo piano rispetto ad altri requisiti: lavandini di piccole dimensioni, una vasca da bagno insufficiente e poco agevole per l'accesso, magari anche obsoleta nella conformazione. Con questi requisiti, un bagno del genere risulta essere poco pratico all'uso e con uno spreco di spazio che rende l'ambiente disomogeneo nelle funzioni e da un punto di vista estetico: oggi si tende a sfruttare ogni centimetro disponibile, per cui un piccolo lavandino isolato può trasformarsi in una zona lavabo, costituita da un unico ripiano con ben due lavandini e un grande specchio, il tutto ben illuminato da luci adeguate. In sostituzione della vasca, si può scegliere un comodo box doccia con ante vetrate scorrevoli.

Progettazione bagno piccolo a Palermo

Esistono tanti accorgimenti per rendere un bagno funzionale oltre che piacevole alla vista, piccoli escamotage che è possibile adottare soprattutto in caso di edifici nuovi o in attesa di essere ristrutturati.

Bisogna entrare nell'ottica che se l'appartamento è piccolo, sarebbe opportuno abbandonare l'idea di una vasca da bagno e optare per un box doccia, che richiederà poco spazio in quanto si sviluppa totalmente in verticale. Tuttavia, dato che lo spazio lasciato libero dalla vasca è generalmente di 70x170 cm, oltre al box doccia, si può inserire anche un lavandino.

Se non si può fare a meno di avere la vasca da bagno nel proprio bagno, la si può inserire lungo la parete più corta del bagno.
Bisogna porre attenzione alla posizione della finestra, posta solitamente e per convenienza sopra la vasca, mentre i sanitari sono posti frontalmente o in linea bagno.

Per quanto riguarda la disposizione dei sanitari in un bagno piccolo, un'idea interessante è quella di optare per modelli sospesi, eleganti e di tendenza, oppure wc e bidet con scarico a terra dalle forme avvolgenti, che consentono il perfetto accostamento a muro, evitando gli spazi retrostanti difficili da raggiungere nelle operazioni di pulizia.

Infine, per quanto concerne i lavabi, bisogna garantire delle condizioni quali:

  • piano di appoggio: si può scegliere un sanitario adatto, oppure si predispone un ripiano in marmo, che conterrà un lavabo ad incasso; 
  • spazio laterale dove collocare il portasciugamani: per l'ingombro dell'asciugamano, basta collocare uno scaldasalviette lateralmente e sopra il sanitario.

Quali sono le misure minime per un bagno?

Il Decreto ministeriale Sanità del 5 luglio 1975, non si pronuncia riguardo  la superficie minima o massima per il bagno, ma si limita a elencare i pezzi indispensabili, che devono essere wc, bidet, vasca da bagno o doccia e lavabo. Per sapere quanto deve misurare un bagno bisogna controllare che cosa dice in merito il Regolamento edilizio del proprio Comune. Nel caso specifico del Comune di Palermo, i locali di categoria S1, tra i quali il bagno, possono avere accesso diretto a cucina e soggiorno soltanto attraverso disimpegno, salvo il caso di unità immobiliari dotati di più servizi igienici: in tal caso almeno un servizio deve rispettare le caratteristiche precedenti mentre gli altri possono avere accesso ai locali cui sono specificatamente attribuiti, cucine e le stanze di soggiorno o pranzo.
Ogni alloggio deve essere provvisto di almeno un bagno,i cui sanitari costituenti devono essere provvisti di chiusura idraulica.
Il Comune di Palermo, a differenza di quanto è espresso nella normativa nazionale, fornisce una superficie minima da rispettare, che è di mq 1.20 e la larghezza minima di m 0.90, con pavimento e rivestimento delle pareti in materiale impermeabile e facilmente lavabile, fino all'altezza minima di m 1.50. 

Di quali altri professionisti potrei aver bisogno?

La realizzazione o ristrutturazione di un bagno può richiedere l'impiego di altri professionisti, a seconda della natura dell'intervento stesso. Per questo motivo che figure come il piastrellista, idraulico e l'architetto sono indispensabili per una corretta risoluzione dei lavori. Quando si ha a che fare con locali come la cucina e il bagno, dove l'acqua è l'elemento dominante e conferisce ragion d'essere all'ambiente, bisogna scongiurare in tutti i modi le famigerate perdite, che possono compromettere la struttura e danneggiare pareti e locali di condomini confinanti.

Il piastrellista esperto saprà consigliare il cliente sulle caratteristiche dei materiali di composizione delle mattonelle, come porosità e lucentezza, oltre rivestire con precisione pavimento e pareti del bagno.

Il bagno è lo spazio d'eccellenza dove si muove e opera l'idraulico, esperto di tubature e soluzioni per questo ambiente: l'idraulico collabora attivamente con esperti e professionisti per una corretta installazione degli impianti.

Infine, la figura di riferimento per eccellenza quando si costruisce o si ristruttura casa è l'architetto, una professionista che deve possedere spiccate doti creative, una conoscenza approfondita degli edifici e alte capacità nella risoluzione di problemi.

Sfoglia immagini correlate