Progettazione bagni a Catania: Trova Progettazione bagni | homify

0 Progettazione bagni a Catania

Bacino di utenza
La tua ricerca non ha prodotto risultati. Puoi essere il primo a caricare le foto in questa categoria.

Progettazione bagno a Catania

Per la progettazione di un bagno è altamente consigliabile affidarsi a una ditta professionista. Si tratta infatti di un processo particolarmente delicato, che prevede studi di diversa natura. Operare da sé, affidandosi alle proprie capacità e a qualche video ricercato online, potrebbe comportare la creazione di danni particolarmente gravosi. Per la realizzazione di un bagno è infatti necessario vantare un'approfondita conoscenza della gestione delle tubature, così come essere in grado di valutare in che modo posizionare i vari elementi, dal vaso alla cabina doccia. Si tratta di uno degli spazi più utilizzati in casa. Non vi è giorno che la sua porta resti chiusa e per questo motivo è necessario considerare svariati aspetti durante la progettazione. È possibile passare in rassegna numerose possibilità, affidandosi però a personali esperto, in grado di guidare in questa scelta. Tutto ruota intorno all'analisi degli spazi, valutando ad esempio il giusto posizionamento delle prese elettriche, al fine di poter garantire al locale un'ottima usabilità quotidiana, oltre che un aspetto estetico gradevole.

Progettazione bagno a Catania: gli errori più comuni

Affidarsi ai consigli di un team di professionisti, esperti nel settore, è fondamentale per riuscire a garantirsi una corretta progettazione del bagno della propria casa. In questo modo sarà possibile evitare quelli che sono gli errori più comuni che solitamente è possibile riscontrare in questa parte della casa. Seguire le tendenze del momento può essere utile per individuare disposizioni, modelli e stili differenti dal solito. Un modo per fare il giro del mondo e aumentare il volume del catalogo delle proprie scelte. Si rischia però in questo modo di lasciarsi trasportare fin troppo, facendo lavorare eccessivamente la fantasia e dimenticando quelle che sono le proprie esigenze pratiche. Un bagno particolarmente moderno o classico, trasportato dalla pagina di una rivista nella vita reale, potrebbe non risultare così pratico, non quanto vorremmo. Così facendo si rischia inoltre di aggiungere fin troppi elementi. Prima di fare acquisti si dovrebbe calcolare attentamente la disposizione degli spazi, evitando di ritrovarsi in un ambiente ampio ma sovraffollato. L'ultima cosa che si vuole è muoversi a fatica in una delle camere più utilizzate in casa. Impossibile pensare inoltre di poter rinviare l'acquisto di mobili di vario genere destinati a prodotti da bagno e accessori. La loro presenza dev'essere studiata in fase di progettazione, così da poter incastrare il tutto al meglio, generando una totale armonia con i sanitari. Procedere all'acquisto in seguito costringerà infatti a fare dei sacrifici e si avrà sempre la sensazione di elementi giustapposti. La luce scelta dovrà inoltre essere particolarmente confortevole. Assolutamente da evitare delle fonti d'illuminazione eccessivamente intense. Da evitare inoltre il posizionamento di una fonte di luce dinanzi lo specchio. Si corre il rischio di restarne abbagliati. Tutto dovrà dunque essere in armonia, studiando attentamente ogni nuova aggiunta, seguendo le indicazioni del team individuato per la progettazione del bagno. Per questo motivo, analizzando lo spazio a propria disposizione, si dovrà decidere di installare una vasca (alla quale poter aggiungere un braccio doccia) soltanto qualora se ne abbia davvero la possibilità in termini di superficie a disposizione. 

Progettazione bagno a Catania: regolamento edilizio

La progettazione di un bagno a Catania richiede il totale rispetto del regolamento edilizio comunale. Affidandosi a una ditta specializzata – che abbia al suo interno interior designer, idraulici, elettricisti – si avrà la certezza di poter delegare la regolare consegna della necessaria documentazione presso gli uffici previsti. Secondo il regolamento ogni abitazione deve vantare un'altezza minima del bagno pari a 2,40 metri. Ogni alloggio dev'essere inoltre fornito da almeno un locale comprensivo di tutti i servizi igienici, ovvero vaso, bidet, lavabo, vasca da bagno o piatto doccia. Non è consentito accedere direttamente alla stanza da bagno dagli altri ambienti della casa, il che comprende anche la cucina (abitabile o meno), per ovvie questioni di igiene. L'accesso diretto è consentito soltanto nel caso in cui si trattasse di bagni secondari e privati, studiati per far riferimento esclusivamente a singole camere. Almeno un bagno in casa, considerato come principale, deve presentare una finestra che consenta la circolazione d'aria e si colleghi all'esterno della struttura. Le sue misure non potranno in alcun caso essere inferiori a 0,50 mq. In alcuni è però strutturalmente impossibile garantire un'apertura verso l'esterno. Una problematica alla quale il regolamento propone una soluzione (obbligatoria), installare un impianto di aspirazione forzata, che dovrà essere in grado di assicurare un ricambio minimo di sei volumi all'ora, se in espulsione continua. In caso di aspirazione forzata invece 12 volumi per ora. Ogni dettaglio necessita grande attenzione in fase di progettazione, a partire dalla scelta del pavimento da posare. Non è soltanto preferibile, bensì obbligatorio optare per un materiale liscio, con le mattonelle che in tal senso rappresentano un grande classico intramontabile. La pavimentazione dovrà essere inoltre facilmente lavabile e soprattutto impermeabile, così da poter evitare i fastidiosi effetti dovuti alla costante umidità di questa camera. Materiale impermeabile necessario anche per le pareti, almeno fino a un'altezza minima di due metri. Per quanto riguarda infine il comparto illuminazione, quella esclusivamente artificiale è consentita in abitazioni con almeno un bagno caratterizzato da illuminazione naturale, così come nei bagni di alloggi fino a 40 mq di superficie, con una sola camera da letto (anche in assenza di un secondo bagno illuminato naturalmente).