151 Piastrellisti

Bacino di utenza

Cosa fa un Piastrellista? Mansioni e Competenze

Il piastrellista è quella figura professionale che si occupa della posa delle mattonelle in edifici pubblici e nei locali privati, come la cucina e il bagno. Oltre a delle buone capacità manuali, il piastrellista è anche un esteta perché è spesso chiamato a comporre figure decorative con l'utilizzo di mosaici o semplicemente con una particolare disposizione delle piastrelle.

Un buon piastrellista deve avere quindi cura del dettaglio e della pulizia al termine dei lavori. Infatti finita la posa delle piastrelle, dovrà procedere con il rifinire, talvolta tagliando le piastrelle, gli angoli e gli inserti del pavimento.

Il lavoro del piastrellista è quindi focalizzato su più mansioni:

  • fare innanzitutto un sopralluogo delle superfici da coprire con le piastrelle
  • stimare un preventivo (numero di piastrelle e quantitativo di materiale da costruzione necessario, tempi e costi della posa). Generalmente si consiglia di acquistare un numero leggermente maggiore di mattonelle da tenere da parte nel caso di rottura durante i lavori. Bisogna inoltre tener conto anche che con il tempo le piastrelle possono usurarsi o danneggiarsi, in tal caso, aver provveduto ad acquistare un numero maggiore di mattonelle nella fase iniziale dei lavori, ci consentirà poi di non dover correre ai ripari utilizzando mattonelle diverse, nel caso quelle scelte non siano più in commercio, o peggio ancora dover rifare l'intero pavimento.
  • Preparare le superfici per la posa delle piastrelle (raschiare, pulire, levigare… )
  • Posizionare le piastrelle secondo lo schema di posa, tagliandole se necessario e, nei casi richiesti, procedere con la realizzazione di composizioni artistiche, eventualmente con mosaici in pietra o in ceramica, talvolta realizzando delle vere e proprie opere d'arte
  • Chiudere le fughe tra le piastrelle
  • Effettuare eventuali lavorazioni di rifinitura dopo la posa
  • Pulire le superfici su cui si è lavorato per mettere in luce il risultato finale

Come posso trovare un Piastrellista affidabile?

In giro ci sono tanti piastrellisti e un consiglio puoi riceverlo anche dal vicino di casa che ha appena ristrutturato per esempio la cucina.

E' importante però che il piastrellista sia bravo ed affidabile. Per riconoscere un piastrellista dalle doti e qualità ineccepibili è fondamentale avere premura di valutare bene quanto segue:

  • chiedere sempre il portfolio dei lavori eseguiti: potrai valutare personalmente la qualità delle sue opere e soprattutto se si avvicinano allo stile che stai cercando;
  • assicurarsi che il piastrellista venga a fare un sopralluogo prima di iniziare i lavori;
  • prediligere i professionisti che lavorano per un'impresa edile: avrai più sicurezze;
  • leggere attentamente il preventivo: questo deve essere dettagliato in tutte le sue parti e, oltre a fornirti un prezzo al mq, dovrà darti evidenza anche del prezzo finale dei lavori.

I costi delle piastrelle e dei piastrellisti

Quanto costa il lavoro di un piastrellista? Per rispondere a questa domanda bisogna considerare una serie di fattori, tra cui anche la scelta della tipologia di mattonelle.

Intanto cominciamo col dire che il lavoro di un piastrellista, in termini di manodopera, varia dai 20 € ai 30 € al mq oppure dai 20 € ai 35 € all'ora.

Relativamente alla tipologia di mattonelle, di seguito trovate una stima di massima del prezzo delle piastrelle più utilizzate in commercio:

  • Monocottura (mattonelle smaltate, dove smalto e supporto vengono cotti contemporaneamente; sono solide e adatte anche ad esterni): 8 – 12 € al mq
  • Bicottura (hanno una superficie più brillante e delicata, sono di maggior pregio e quindi impiegate soprattutto come rivestimento): 13 – 15 € al mq
  • Gres porcellanato: 15 – 25 € al mq
  • Maiolica: 19 – 25 € al mq

Vale la pena comunque chiedere più preventivi a diversi esperti del settore in modo da poterli confrontare e avere una visione più precisa dei costi e delle proposte.

Di quali altri professionisti potrei aver bisogno?

Le figure professionali correlate a quella del piastrellista, sono tutte quelle che intervengono a vario titolo nel processo di costruzione e/o di ristrutturazione di una casa o, più genericamente, di uno stabile.

Ve ne elenco qualcuna di seguito, ma se volete avere una visione più completa, consultate la pagina dedicata agli Esperti.

Architetto

L'architetto è uno dei primi esperti da consultare nel caso di rifacimento di una casa, perché grazie alla sua professionalità ci aiuta a progettare gli spazi in modo funzionale e nel rispetto delle norme vigenti.

Progettazione Bagni

Le ditte che si occupano della progettazione dei bagni vi mettono a disposizione le diverse opzioni per poter riprogettare i servizi aiutandovi anche alla scelta delle piastrelle più idonee.

Costruzione Piscine

Le ditte specializzate nella costruzione di piscine molto spesso devono avere un piastrellista con cui collaborare strettamente, soprattutto nei casi in cui si sceglie di avere una piscina con un rivestimento in piastrelle. Le piastrelle sono infatti spesso utilizzate soprattutto per le piscine o per ambienti come bagni e cucine perché sono igieniche e facili da pulire.

Elettricista

L'elettricista è una figura professionale indispensabile per tutti i casi di costruzione e ristrutturazione di case o edifici. In qualsiasi lavoro edile c'è bisogno di sistemare e cablare i sistemi di corrente elettrica e solo uno specialista, come l'elettricista, può provvedere alla loro organizzazione.

Falegname

L'intervento del falegname è quasi indispensabile quando si arriva al momento di sistemare i mobili nel nuovo appartamento. Spesso c'è bisogno del ridimensionamento di uno di essi oppure si richiede di fabbricare mensole e arredi specifici per nicchie o per ambienti aperti.