Trova Imbianchini | homify

500 Imbianchini

Bacino di utenza

Cosa Fanno gli Imbianchini?

Gli imbianchini si occupano di tinteggiare le superfici interne ed esterne di una struttura donandogli quell'aspetto di appeal finale che determinerà lo stile di una casa o di qualsiasi struttura o locale.

Tra i compiti degli imbianchini c'è anche quello di preparare le pareti, che presentano crepe o superfici poco compatte, alla tinteggiatura grazie ad attività di levigatura, utilizzando talvolta materiali riempitivi come lo stucco e il mastice.

Gli imbianchini hanno anche il compito di togliere eventuali rimanenze di carte da parati o raschiare via i residui di una pittura precedente, per preparare la giusta base sui cui applicare poi la tinteggiatura scelta o la carta da parati desiderata.

Il lavoro dell'imbianchino non è affatto semplice, richiede delle specifiche attività manuali e relazionali. Le sue giornate sono divise tra un'impalcatura ad altezze strepitose o anche accoccolati per terra a rifinire gli angoli più remoti di un appartamento.

Un imbianchino deve necessariamente avere una flessibilità fisica capace di poter far fronte a movimenti e condizioni anche estreme. La sicurezza deve ovviamente essere alla base delle sue attenzioni, necessarie per portare avanti il lavoro in condizioni protette e non rischiose.

Inoltre gli vengono attribuite anche spiccate doti relazionali e consulenziali in quanto un buon imbianchino segue il cliente dall'inizio alla fine del progetto con utili suggerimenti e condividendo step by step il proprio lavoro. Scegliere infatti il colore delle pareti di casa non è affatto un compito di poco conto considerando che un colore resterà sotto i nostri occhi per un bel po' di tempo.

E mentre noi decidiamo il colore e gli effetti decorativi, l'imbianchino dovrà anche scegliere la tipologia di pittura giusta che per esempio sia contro la formazione della muffa, che generalmente tende a formarsi negli ambienti umidi della casa, oppure una pittura lucida o opaca nei casi in cui si necessita dell'una o dell'altra. Insomma le valutazioni che l'imbianchino deve fare prima di procedere alla lavorazione di un ambiente sono diverse, non solo per il materiale scelto, ma anche per la tipologia di locale che deve andare a trattare.

Come trovo imbianchino professionista?

Di imbianchini ne è pieno il mondo e se ne possono trovare a centinaia che ti propongono prezzi stracciati che fanno sicuramente gola.

Ma cosa succede se scegliamo l'imbianchino sbagliato?

L'imbianchino che usa una vernice economica e che quindi ti rifila prezzi super convenienti non è l'imbianchino giusto da assoldare.

Perché?

Perché vuol dire che gli strumenti scelti non sono di qualità e succederà presto che sulle pareti di casa comincerà a comparire la muffa o a formarsi delle crepe o addirittura a staccarsi dei pezzi di intonaco.

Il risultato?

Dover rifare il lavoro daccapo, spendendo il doppio dei soldi e con l'ulteriore incombenza di dover nuovamente svuotare i locali per permettere una nuova tinteggiatura. Insomma tanto stress e dispendio inutile di soldi e di energie per non aver fatto inizialmente la scelta giusta.

Come riconoscere un imbianchino professionale?

L'imbianchino professionista tendenzialmente lavora nei cantieri edili e non è un improvvisato che decide di tinteggiare casa nel tempo libero, per arrotondare lo stipendio.

Basta verificare il portfolio dei progetti per riconoscere la serietà di un lavoro svolto con i giusti materiali, la giusta professionalità e l'attenzione ai dettagli. Gli esperti imbianchini si riconoscono da questi ed altri fattori, quali la puntualità e anche come viene dettagliato il preventivo. In esso deve essere contenuto infatti ogni dettaglio delle attività da svolgere con il relativo prezzo.

Quanto mi costerà un imbianchino professionista?

Diffidate quindi dall'imbianchino che vi propone un prezzo stracciato, per esempio 2/3 € a mq, vuol dire che la vernice che usa non è di buona qualità e che dipingerà il muro senza neanche creare una base omogenea e liscia, ma direttamente sul muro così come si presenta.

Cominciamo a considerare un prezzo ragionevole e in linea con la qualità della vernice e del lavoro da svolgere, quelli che partono da cifre superiori. Il costo viene inevitabilmente condizionato dalla città. Sembra infatti che a Roma i costi siano più elevati rispetto ad altre parti d'Italia, mentre a Catanzaro, Palermo e Potenza i più economici.

I prezzi variano anche per la tipologia di imbiancatura che determinerà poi l'effetto desiderato, così come segue:

  • la velatura: costa circa 10-20 euro al mq.
  • la spugnatura: costa dai 9 ai 16 euro al mq.
  • la graffiatura: costa dai 7 ai 15 euro al mq.
  • lo stucco veneziano: ha il costo più elevato, dai 20 ai 35 euro al mq.

Facciamo un esempio: quanto costa imbiancare una stanza e una casa di 100 mq

Imbiancare una stanza di circa 12-15 mq ha un costo che varia da 150€ a 400€. La differenza di prezzo è determinata dalla tecnica utilizzata, dal costo, e quindi dalla qualità, della vernice e dal professionista scelto.

Una casa intera di circa 100 mq potrebbe costare dagli 800 euro, per un lavoro base, fino ai 2.500 euro e oltre per tecniche più sofisticate, vernici più costose, manodopera più complessa.

Di quali altri professionisti ho bisogno per la mia casa?

Se sono in una fase di ristrutturazione della casa, certamente dovrò ricorrere anche ad altre figure professionali che mi aiuteranno a completare i lavori previsti e, ahimè, anche quelli imprevisti, come spesso accade.

Le figure professionali a cui dovrò ricorrere sono:

Carpentiere

Il carpentiere è quella figura professionale che oltre a lavorare con il metallo, ha a che fare anche con il legno e il cemento, per poter plasmare quelle strutture interne ed esterne che consentiranno agli operai di portare avanti i lavori di ristrutturazione.

Elettricista

L'elettricista si occupa di mettere a punto tutto il sistema e il quadro elettrico di un locale o un edificio. Deve essere attento ai criteri di sicurezza per non mettere a rischio se stesso e gli altri.

Idraulico

L'idraulico si occupa della gestione delle tubature idriche e dei relativi attacchi, come per esempio è il caso di elettrodomestici, bollitori e quant'altro. Intervengono anche nei casi di perdite d'acqua per risolvere i problemi idrici più impellenti.