0 Giardinieri a Napoli

Bacino di utenza
La tua ricerca non ha prodotto risultati. Puoi essere il primo a caricare le foto in questa categoria.

Di cosa si occupano i giardinieri?

Il giardiniere è una figura professionale per la quale l'ingrediente fondamentale è la forte creatività: il giardiniere si occupa della realizzazione di giardini, parchi e aiuole sia per conto di clienti privati che pubblici, partendo da una profonda conoscenza e padronanza di strumenti, materiali e peculiarità delle piante che usa. Il giardiniere è un mestiere molto antico, basti pensare che i giardini pensili di Babilonia (III-II millennio a.C.) erano famosi in tutto il mondo conosciuto per la loro bellezza e annoverati tra le sette meraviglie del mondo antico, nonostante non ne sia stata trovata traccia nei territori dove si insediò la civiltà babilonese. Svariati secoli dopo, a cominciare dal XV secolo, anche in Italia comincia a diffondersi la cultura del giardino, più precisamente il giardino all'italiana, declinata in senso architettonico e decorativo specialmente nei secoli successivi. 

Tornando alla figura del giardiniere, oltre ad essere una persona creativa per natura, deve avere tutta una serie di conoscenze riguardo le piante: la potatura, falciatura, taglio dell'erba, cura della salute di piante e fiori, oltre a avere conoscenze circa l'irrigazione delle piante e gli interventi di manutenzione del verde. Ancora, il giardiniere è in grado di applicare le principali tecniche di piantumazione, produzione e riproduzione del verde (tappeti erbosi, siepi, arbusti, piante ornamentali), prendendosi continuamente cura delle piante attraverso i trattamenti stagionali e attraverso interventi di eliminazione di eventuali parassiti e funghi.

Il giardiniere lavora principalmente all'esterno e talvolta nelle serre: in entrambi i casi, egli utilizza vari strumenti di lavoro a seconda del compito da svolgere, come la zappa o la vanga per la piantumazione, forbici o cesoie e motosega per la potatura di piante e alberi, decespugliatore, tosaerba e tosasiepi per contenere e dare forma alle siepi, irrigatori, diffusori per insetticidi ed erbicidi per evitare la diffusione di erbacce infestanti e insetti dannosi.


Come posso trovare un bravo giardiniere a Napoli?

La valutazione delle conoscenze e competenze di un giardiniere è il miglior modo per essere sicuri di affidare il proprio giardino o terrazzo a una persona qualificata: il miglior modo per capirlo è sicuramente intraprendere una chiacchierata con l'esperto, informarsi sulle esperienze pregresse e le conoscenze circa piante, potatura, irrigazione.

Non è una cosa facile, ma il semplice contatto visivo e il dialogo possono fornire informazioni inaspettate anche riguardo la serietà della persona che si ha di fronte.

Prima di contattare un giardiniere qualsiasi, ci si può rivolgere a parenti, amici e colleghi che dispongono di un giardino curato o un terrazzo (a Napoli, balconi e terrazzi traboccano di piante e fiori!) e chiedere nominativi dei giardinieri che hanno prestato servizio presso di loro: questo metodo consente di avere una doppia sicurezza, ossia la possibilità di ascoltare pareri fidati e quella di poter visionare il lavoro del professionista dal vivo, senza filtri di alcun tipo.

Nell'era in cui viviamo, dove internet oramai è parte integrante della vita dell'uomo, è possibile condurre ricerche approfondite su esperti e professionisti di tutti i settori dell'edilizia, compresi i giardinieri. Oltre al motore di ricerca, la nostra piattaforma rappresenta un valido ausilio per una ricerca minuziosa, grazie alla quale è possibile leggere una moltitudine di recensioni e giudizi su un numero enorme di professionisti, distribuiti in tutte le città italiane. 



Quanto costano i servizi di un giardiniere a Napoli?

Abitare in una città calda e assolata come napoli significa costringere chi possiede giardini o terrazzi ad avere uno spazio verde curato per bene. Napoli infatti gode di un clima mite in inverno, quando le giornate fredde possono essere tra le 15 e le 20 nell'arco dell'intera stagione, e caldo o molto caldo nelle altre stagioni. questo per via dell'effetto mitigante del mare e dall'assenza di montagne a ridosso della città. Insomma, un clima favoloso per la maggior parte delle piante, a cominciare da quelle rampicanti come Bouganvillae o Glicine, alle decine di specie di palme o agli agrumi, uno degli alberi caratteristici della costiera Amalfitana e Sorrentina.

Detto ciò, il giardiniere è indispensabile se si ha un giardino ricco di piante rigogliose e di conseguenza la sua retribuzione rientra nel bilancio domestico di chi ama il verde. E' difficile capire quanto può costare un lavoro di giardinaggio in generale, ma nella città di Napoli, il costo dei servizi di un giardiniere professionista dipende dal tipo di lavoro svolto e dal tempo richiesto: 

  • taglio siepe: dai 15 € ai 30 € all'ora, dipende se si tratta di semplice taglio oppure di dare una forma particolare alla siepe.
  • rifacimento prato: dai 20 € ai 30 € all'ora, cifre che variano a seconda delle condizioni del giardino, alla grandezza e eventuali particolarità del terreno.



Di quali altri professionisti potrei aver bisogno?

Affidare il proprio giardino a un'altra persona per fa sì che sia sempre curato significa prestare attenzione a tanti particolari, che a primo acchito potrebbero sfuggire, ma quando ci si ritrova a dover pensare al giardino perfetto, vediamo che affiorano piano piano.

In caso di ristrutturazione o della costruzione dell'abitazione, il giardiniere dovrà collaborare necessariamente con altre figure, come il carpentiere, un operaio in grado di trattare e maneggiare materiali duri e ostici come metallo, cemento e talvolta legno, che lavora per dare forma a strutture interne ed esterne, che consentiranno agli operai di portare avanti i lavori di ristrutturazione. Il progetto del giardino o del terrazzo di casa potrebbe essere opera di un architetto, chiamato a occuparsi anche degli esterni di una casa, oltre che degli interni. L'elettricista invece, si occupa di creare i quadro elettrico in un edificio, sia internamente che esternamente, quindi anche nel giardino o sul terrazzo: qui, un impianto elettrico concepito in nome della funzionalità e sicurezza, saprà garantire tutte le comodità affinché il cliente possa fruire facilmente lo spazio anche nelle ore serali.