Come Organizzare i Documenti in Cartelle | homify

Come Organizzare i Documenti in Cartelle

Nicola Esposito Avatar Nicola Esposito

Materiali

  • Raccoglitore a scomparti
  • Etichette
  • Etichettatrice manuale (opzionale)

Descrizione

Continui a perdere i tuoi documenti? Non riesci a trovare le bollette già pagate? Ogni volta che hai bisogno di un documento specifico devi mettere tutto sottosopra per trovarlo? Allora questo tutorial fa al caso tuo! Ti fornirò alcune soluzioni per l'archiviazione di documenti in modo che tu li possa mantenere ben organizzati, senza rischiare di smarrirne alcuni importanti. A volte non siamo gli unici ad aver bisogno di accedere ai documenti: i tuoi familiari, i tuoi colleghi di lavoro, ecc.. potrebbero aver bisogno di cercarli e poiché ogni persona ha il proprio modo di organizzarsi, è quindi necessario avere un metodo di organizzazione comprensibile a tutti.

Prima di organizzarti, devi sempre disordinare le cose. Giusto! Metti tutti i tuoi fogli sul tavolo e selezionali attentamente. Separali per categorie, mettili in ordine cronologico (soprattutto quando si tratta di fatture) e scarta tutto ciò che non è più necessario conservare. Devi anche distinguere ciò che usi abbastanza spesso, per conservarlo in cartelle più accessibili, e ciò che, invece, può essere archiviato perché, anche se non lo usi spesso, deve essere comunque tenuto. Ciò renderà ancora più semplice la ricerca di un foglio o di un documento specifico. Inoltre, considera la possibilità di digitalizzare quei documenti importanti che non puoi perdere in alcun modo e di cui potresti aver bisogno presto. Averli in formato digitale, oltre ad essere una scelta sicura, è estremamente pratico, così non avrai necessità di cercare il documento fisico ogni volta che avrai bisogno di utilizzarlo.

Costo
2 oreDifficoltàSemplice

Passo 1: Utilizza un raccoglitore a scomparti

Usa un raccoglitore a più tasche e inserisci documenti simili in ognuna di esse. Ecco perché è così importante separare prima i documenti per categorie. Ad esempio, in uno scomparto puoi conservare tutte le bollette di casa (luce, acqua, gas, internet) e in un altro puoi conservare i documenti personali (certificato di nascita, passaporto, ecc..).

Passo 2: Utilizza le etichette

Le etichette sono eccellenti strumenti di organizzazione. Contrassegna ogni scomparto con l'etichetta corrispondente al contenuto in essa archiviato. Questo non solo semplifica il processo di organizzazione, ma soprattutto ti facili quando cerchi qualcosa di specifico di cui hai bisogno.

Passo 3: Posiziona le etichette sulle cartelle con un'etichettatrice manuale

Se hai molti documenti da organizzare e soprattutto se altre persone hanno bisogno di accedervi (in un'azienda, ad esempio), considera la catalogazione dei vari scomparti. In questo modo puoi vedere rapidamente quale categoria di documenti vi è contenuta e guidare così la tua ricerca tra le diverse tasche che compongono il raccoglitore.

Ti piace questo progetto?

Commenti