Le Migliori Idee per le Piante: Vasi per l’Auto-Irrigazione | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3646:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Le Migliori Idee per le Piante: Vasi per l’Auto-Irrigazione

Claudio Marchesani Avatar Claudio Marchesani

Materiali

  • Lista dei materiali: Bottiglia di plastica Taglierina
  • Avvitatore elettrico Trapano Filo di cotone

Descrizione

Siete tra quelli che dimenticano sempre di annaffiare le piante? Oppure non avete nessuno che possa annaffiare le piante per voi quando siete in viaggio? In entrambi i casi questo progetto fai da te è perfetto per voi. Avere dei vasi per l’auto-irrigazione è un ottimo modo per assicurarsi che le vostre piante ricevano la quantità di acqua sufficiente per crescere bene senza doversi preoccupare di innaffiarle continuamente. Ma come funziona i vasi per l’auto-irrigazione? Dal momento che l’acqua non è in diretto contatto con la terra farà arrivare, attraverso il filo di cotone, solo la quantità di cui la pianta ha bisogno. Il filo di cotone funziona come se fosse la radice della pianta, e questo permetterà di mantenere la giusta umidità della terra. Questo sistema di auto-irrigazione è anche perfetto per i semi appena piantati, che non rischierete di rovinare con troppa o troppo poca acqua. Si tratta oltretutto di un modo fantastico per riciclare le bottiglie di plastica!


Costo
30 minutiDifficoltàSemplice

Passo 1: Misurare e segnare

Se usate una bottiglia da 2 litri, segnate a 16 centimetri dal basso. In ogni caso, sempre più o meno a metà della bottiglia.


Passo 2: Tagliare la bottiglia di plastica

Usando la taglierina e seguendo il segno che avete fatto, tagliate la bottiglia. Fate attenzione durante il taglio perché la plastica può essere molto scivolosa, meglio usare una buona taglierina per farlo.


Passo 3: Forare il tappo

Create con il trapano un foro sul tappo. Potete anche usare un avvitatore elettrico per farlo. Se non lo avete, potete scaldare un punta in metallo o un ago per farlo, tenendo l’ago con un guanto da forno per non bruciarvi.


Passo 4: Aggiungere i fili di cotone

Per aggiungere le “radici” artificiali al vaso-autoirrigante inserite alcuni pezzi di spago nel foro che avete creato sul tappo. Per rendere più semplice l’operazione potete inserire prima un cavo in metallo e usarlo come un gancio per tirare i fili di cotone attraverso il foro. Poi fate un nodo con i fili, in modo che rimangano al loro posto.


Passo 5: Assemblare i pezzi del vaso-autoirrigante

Sul fondo della bottiglia mettete dell’acqua e poi mettete in posizione la parte superiore, girandola al contrario. I fili di cotone dovranno essere tutti immersi nell’acqua. All’inizio potranno anche galleggiare, ma man mano che si bagnano finiranno per immergersi del tutto nell’acqua.


Passo 6: Mettere una delle vostre piante nel vaso-autoirrigante

Adesso non vi resta che mettere della terra dentro la bottiglia, in cui poi sistemare la vostra pianta. Poi potrete anche dimenticarvene per giorni, mentre la vostra pianta continuerà a crescere con la quantità di acqua sufficiente!


Ti piace questo progetto?

Commenti