Terrazza: Architettura, Idee e Foto l homify Terrazza: Architettura, Idee e Foto

Terrazza: Architettura, Idee e Foto

  1. Wood and Green: Terrazza in stile  di Paola Thiella
  2. Déco per la residenza LAGRANGE12 a Torino: Terrazza in stile  di Déco
  3. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  4. Casa di Panarea: Terrazza in stile  di Studio di Architettura Manuela Zecca
  5. Casa GT a Postalesio, Sondrio (con LFLarchitetti, 2007-11): Terrazza in stile  di sergio fumagalli architetto
  6. Casa Tre Archi: Terrazza in stile  di Ing. Vitale Grisostomi Travaglini
  7. Valentino Esterni: strutture ed arredo per esterni: Terrazza in stile  di Arredo urbano service srl
  8. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  9. CASA C: Terrazza in stile  di Giandomenico Florio Architetto
  10. Terrazza in stile  di homify
  11. Dettagli di una casa di campagna: Terrazza in stile  di Au dehors Studio. Architettura del Paesaggio
  12. Restyling villa residenziale lago di garda : Terrazza in stile  di ARTREADY
  13. Can Abi: Terrazza in stile  di architetto stefano ghiretti
    Ad
  14. Gaiole in Chianti, Toscana: Terrazza in stile  di Arlene Gibbs Décor
  15. Attico quartiere ostiense, zona gazometro - Roma: Terrazza in stile  di Formaementis
  16. Decking legno: Terrazza in stile  di Le Verande srls
  17. Uno scorcio sul Duomo di Trento: Terrazza in stile  di Mangodesign
  18. FUROSHIKI | Milano: Terrazza in stile  di marta carraro
  19. Attico 149: Terrazza in stile  di Mario Ferrara
  20. Terrazza in stile  di homify
  21. Ristrutturazione appartamento Desio (in corso): Terrazza in stile  di Cappelletti Architetti
  22. Terrazza in stile  di homify
  23. TERRAZZO TRA LE NUVOLE: Terrazza in stile  di CRISTINA MAZZUCCHELLI GREEN DESIGN
  24. Rendering 3D: residenze in Africa: Terrazza in stile  di NLDigital
  25. Attico 149: Terrazza in stile  di Mario Ferrara
  26. C House: Terrazza in stile  di EXiT architetti associati
  27. progetto terrazze : Terrazza in stile  di Bazardeco
  28. Wood and Green: Terrazza in stile  di Paola Thiella
  29. LA TERRAZZA DEI SENSI: Terrazza in stile  di architetto Lorella Casola
  30. Sopraelevazione condominio KRISTALL: Terrazza in stile  di Grendene Design
  31. Verande - Giardini d'inverno: Terrazza in stile  di quartieri luigi
  32. Attico quartiere ostiense, zona gazometro - Roma: Terrazza in stile  di Formaementis
  33. ABITAZIONE PRIVATA - POLIGNANO A MARE: Terrazza in stile  di STUDIOTALENT srl

Come progettare una terrazza

Per progettare una terrazza ci sono diverse cose che si dovrebbero prendere in considerazione, principalmente però è fondamentale pensare al modo in cui si vuole utilizzarla, anche in relazione allo spazio a disposizione. Siamo più per le grigliate della domenica con gli amici oppure vogliamo uno spazio da sfruttare tutta la settimana?

I punti chiave per la progettazione di una piccola terrazza

Non preoccupatevi se non disponete di molti metri quadrati per il vostro terrazzo, riusciremo ad aiutarvi per renderlo più accogliente possibile grazie ai nostri esperti del settore. Prima di qualsiasi acquisto però è bene tenere a mente questi punti chiave:

1. Prendere la misure giuste della terrazza. Ogni centimetro conta, è necessario misurare perfettamente lo spazio specialmente se si considera l’idea di installare un pergolato o una cucina esterna.

2. Scegliere i materiali giusti per pavimento e mobili in terrazza. Questo è essenziale: pavimento e mobili saranno esposti alle intemperie giorno e notte, per questo bisognerà scegliere materiali resistenti alle diverse condizioni atmosferiche. Niente improvvisazioni quindi. In caso contrario, muffa e umidità sono praticamente una sicurezza. Risparmiando sui materiali, si rischia di rifare i lavori due volte.

3. Protezione della terrazza. Essendo una zona esposta all’esterno, è essenziale avere un po ' di spazio ombreggiato con un ombrellone, un pergolato o una tenda. Questo impedirà anche ai rivestimenti di rovinarsi velocemente.

4. Una buona illuminazione. La terrazza ha bisogno, soprattutto di notte, di un’ottima illuminazione sia per un aspetto funzionale, sia per aumentarne l’atmosfera e il fascino. Con la giusta quantità di luce è possibile creare zone adibite a diverse funzioni.

Quali materiali sono più resistenti alle intemperie?

Prima abbiamo accennato all'importanza di scegliere buoni materiali per mobili e rivestimenti della terrazza, se si vuole realizzare un progetto in grado di durare nel tempo. Prima di accedere alla nostra pagina per un preventivo gratuito, date uno sguardo all’elenco dei materiali migliori da scegliere anche in relazione alla spesa:

Legno

Teak. Questo legno di originale asiatica è noto per essere molto duro e resistente ad ogni tipo di condizione. Per mantenere il teak nel tempo è necessario pulirlo con un panno umido e sapone neutro. Raccomandiamo ogni tanto di applicare un olio specifico per ravvivare il suo colore. Il problema principale rimane il costo, per i pavimenti della terrazza andiamo dai 70 ai 180 euro al mq.

Bambù. Il bambù è uno dei legni più sostenibili che si possono trovare in giro: le sue radici bloccano la desertificazione, riducono l'effetto serra e la coltivazione non richiede l'uso di pesticidi o fertilizzanti. I mobili che usano questo materiale sono molto resistenti e hanno il grande vantaggio di non avere bisogno di essere verniciati. Tuttavia, il loro prezzo è abbastanza elevato rispetto ai materiali sintetici.

Rattan. Un materiale elegante e moderno per la terrazza, è diventato il più richiesto per la produzione di arredi da esterno. Il suo prezzo è vantaggioso e rende più di nicchia i mobili in legno teak e bambù, ma la sua resistenza è inferiore: bisogna evitare l'esposizione eccessiva alla pioggia o al sole perché il rattan perde facilmente di luminosità e si deteriora rapidamente. Possiamo trovare anche la versione sintetica che non richiede molta cura ed è molto più economico.

Metallo

Alluminio. L'alluminio è molto amato per la sua versatilità e accessibilità, anche per la terrazza. In aggiunta, al giorno d'oggi, è possibile trovare gli arredi dal design in alluminio dai colori e dalle forme per ogni tipo di esigenza. Tuttavia, facciamo attenzione perché è un materiale che si riscalda e si raffredda molto in estate e in inverno. Più che necessario un ulteriore rivestimento per proteggerci – plastica, vetro, stoffa -.

Ferro battuto. Grazie alla sua composizione è resistente alla pioggia e alla neve ma non tanto umidità in terrazza, il che rende necessaria una manutenzione continua con cera liquida e antiossidante. Il suo aspetto industrial è perfetto per terrazze moderne, ma bisogna tenere presente che in genere gli arredi in ferro battuto tendono ad essere molto pesanti.

Acciaio. Questo materiale è raccomandato per mobili esterni per la terrazza vista la loro durata, anche se hanno un costo più alto nella media. Certamente non possiamo comprare qualcosa in acciaio e dimenticarlo alle intemperie, bisogna avere cura di questi arredi con protezione e prodotti antiossidanti.

Materiali sintetici

PVC. È il materiale meno costoso per i mobili da terrazza o giardino. Pur essendo non molto resistente alle intemperie è usato principalmente in piscina e in spiaggia, in quanto richiede una manutenzione minima. Verifichiamo con il nostro fornitore che sia una plastica di qualità: non vogliamo che si sciolga al sole!

Come arredare una terrazza con un piccolo budget

Molti considerano l’arredamento di un balcone o di una terrazza moderna come una spesa superflua, perlopiù costosa. In realtà, con un paio di accorgimenti Fai Da Te la i costi diventano accessibili a chiunque. L’unico requisito? Impegno e fantasia.

Mobili con i pallet. Questi tipi di arredi si ottengono sfruttando a pieno i pallet nuovi o usati che siano. Con un piccolo investimento iniziale si possono realizzare tavolini e divani dal look sensazionale. Fondamentale sarà ripulire i pallet da tutte le impurità e passare più di una mano di vernice. Ricordatevi di aggiungere il vostro tocco personale.

Vasi per fiori realizzati in bottiglie di plastica o vetro. Un’idea davvero low cost per la terrazza! Per gli amanti del riciclaggio sarà più che facile riciclare vasetti di vetro e trasformarli in vasi per creare un giardino verticale originale.