Stile scandinavo: idee & ispirazioni per ambienti | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3654:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Ambiente

Che cos’ è lo stile scandinavo?

Prima che il resto del mondo fosse al corrente dell’ormai famoso stile scandinavo, i paesi nordici (Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia e Islanda), erano già diventati maestri di uno stile di design che fonde funzionalità ed estetica, molto prima che questo  fosse scoperto come una tendenza . Intorno al 1950 che la maggior parte della popolazione diventa conscia del fatto che un arredo attraente e di buona qualità può essere prodotto su larga scala. L’attenzione si concentrò fin dall’inizio su materiali di provenienza locale, di eccezionale maestria e, naturalmente, estremamente pratici. Le condizioni climatiche di questi paesi, dove nove mesi invernali sono seguiti da tre mesi di estate, richiedono in maniera imperativa che le case dei nordeuropei siano intime e accoglienti, nel tentativo di sfuggire alla realtà del terribile freddo esterno. Come una vera necessità culturale, in Danimarca  in particolare, si è quasi ossessionati con la nozione di ’Hygge’, che si traduce liberamente come la sensazione di essere e sentirsi a proprio agio in casa.

Inoltre, in una società in cui l’egualitarismo è favorito dallo Stato e più in generale dal modo di pensare, è essenziale che le case e prodotti di design d’interni siano accessibili e alla portata di tutti. È da questi ideali che lo stile scandinavo è nato, ed è proprio questo il motivo per cui è fiorito ed è durato attraverso una miriade di cambiamenti di moda e tendenze.

Che cosa caratterizza lo stile scandinavo? E in che cosa differisce da un design moderno?

Lo stile scandinavo è caratterizzato da linee pulite,  texture di materiali di qualità e design semplice e funzionale. La linea di demarcazione tra design moderno e scandinavo si è un po’ allentata negli ultimi anni, con i termini utilizzati in modo intercambiabile. Va sottolineato che, sebbene le caratteristiche funzionali siano le stesse, dal punto di vista estetico i due stili sono molto diversi. Il design scandinavo impiega più consistenze e finiture dei materiali a vista. L’idea è quella di creare uno spazio funzionale che sia vissuto, accogliente e caldo. Normalmente ciò viene ottenuto lasciando venature del legno, finiture in metallo o pietra grezza a vista, e utilizzando le texture dei materiali come lana, lino e pelle. Il colore non è comunemente usato, con schemi e tavolozze  neutrali e terrose.

Come faccio a portare lo stile scandinavo in casa mia?

La propaganda per interni in stile scandinavo in questo momento è enorme, ed è molto facile da portare in casa propria. Se si seguono i principi sottostanti (alcuni dei quali sono stati citati in precedenza), sarete sulla buona strada per creare la perfetta casa in stile scandinavo:

- Scegliere tessuti e tessuti caldi e accoglienti

- Rendere omaggio alla natura, e lasciare i materiali nel loro stato più grezzo e puro

- Provare a limitare la tavolozza dei colori a non più di tre toni, assicurando che siano tenui, neutri e complementari

- Tutte le camere dovrebbero avere un uso pratico, massimizzando ogni metro quadrato attraverso soluzioni salvaspazio intelligenti

- Sfruttare al massimo la luce naturale