Sauna: Idee, immagini e decorazione│homify Sauna: Idee, immagini e decorazione

Sauna: Idee, immagini e decorazione

  1. 037_CASALE IN CAMPAGNA : Sauna in stile  di MIDE architetti
  2. TESSERE DI BENESSERE: Sauna in stile  di indaco design
  3. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  4. TERRAZZO GT | Torino: Sauna in stile  di marta carraro
  5. Can Abi: Sauna in stile  di architetto stefano ghiretti
    Ad
  6. Metropolitan Tower: Sauna in stile  di GD Arredamenti
  7. Ristrutturazioni : Sauna in stile  di Simone Fratta Architetto
  8. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  9. Progetti ambienti interni: Sauna in stile  di Green Habitat s.r.l.
  10. CENTRO BENESSERE GIARDINI VERTICALI: Sauna in stile  di Green Habitat s.r.l.
  11. SPA E CENTRO BENESSERE: Sauna in stile  di Green Habitat s.r.l.
  12. ACQUA E PIETRA | SPA FITNESS & WELLNESS: Sauna in stile  di ADIdesign*  studio
  13. VL_Progetto di interni per una villa storica sul Lago di Como: Sauna in stile  di Chantal Forzatti architetto
  14. VL_Progetto di interni per una villa storica sul Lago di Como: Sauna in stile  di Chantal Forzatti architetto
  15. Villa Nicolli - Wellnes - spa: Sauna in stile  di arlan.ch atelier d'architettura
  16. Sauna in stile  di Realistic-design
  17. Sauna in stile  di enki design
  18. Sauna in stile  di KOERNER SAUNABAU GMBH
  19. Sauna in stile  di Çilek Spa Design
    Ad
  20. Sauna in stile  di Stefan Necker BadRaumKonzepte
  21. Sauna in stile  di Saunas Durán
  22. Sauna in stile  di Bau-Fritz GmbH & Co. KG
  23. Sauna in stile  di Cleopatra BV
  24. Sauna in stile  di Amrita Spa
  25. Sauna in stile  di Amrita Spa
  26. Sauna in stile  di Horst Steiner Innenarchitektur
  27. Sauna in stile  di Horst Steiner Innenarchitektur
  28. Sauna in stile  di lesadesign
  29. Sauna in stile  di lesadesign
  30. Sauna in stile  di FCARQUITECTO
  31. Sauna in stile  di Saunas Durán
  32. Sauna in stile  di дизайн-группа 'Лестница'
  33. Sauna in stile  di edictum - UNIKAT MOBILIAR

Sauna: qualche informazione generale

Il termine sauna deriva da un’antica parola finlandese che indicava l’allestimento della casa nel periodo invernale. Per rendere più caldi gli ambienti durante la stagione fredda, veniva infatti gettata acqua su pietre roventi poggiate sul fuoco: il vapore prodotto si diffondeva  nella stanza, facendo aumentare la temperatura e permettendo alle persone spogliarsi degli indumenti più pesanti. 

Questa pratica durò, in Finlandia, fino al XIX secolo, almeno nelle abitazioni più povere e solo in un secondo momento divenne un trattamento di benessere, nell’accezione moderna. 

Oggi la sauna è infatti un ambiente dedicato specificamente all’idroterapia in cui l'alta temperatura, unita a un tasso controllato di umidità, favorisce il rilassamento e la rigenerazione psicofisica: tra i molteplici benefici della sauna è importante ricordare che all’interno della stanza rivestita in legno e opportunamente isolata il nostro corpo inizia a sudare e ad espellere liquidi, minerali, grassi in eccesso e tossine dannose, depurando così l'organismo.

Si fa presto a dire sauna: quanti tipi ne esistono? 

Sauna finlandese, bagno turco, sauna a infrarossi… spesso è facile fare confusione tra i diversi tipi di trattamento idroterapici. Ma quali sono in realtà le principali caratteristiche di ciascuno? Ecco una piccola guida per non sbagliarci e scegliere la soluzione più adatta per la nostra spa domestica. 

- La Sauna Finlandese: consiste in un bagno di calore secco, effettuato in un locale rivestito in legno, con panche disposte ad altezze differenti. Grazie ad acqua versata su pietre laviche riscaldate (dette peridotitiche) la temperatura della sauna può arrivare fino a 80°-90°. Poiché l’umidità è controllata in modo che non superi il 20%, l’atmosfera all’interno della sauna è molto secca e per questo la permanenza non dovrebbe superare i 15-20 minuti.

- Il bagno turco: di origini appunto orientali, il bagno turco si è diffuso principalmente nell’area del mediterraneo e, a differenza della sauna, è caratterizzato da un alto tasso di umidità. In questo ambiente, solitamente rivestito in marmo, il calore infatti è prodotto da bocchette che irradiano una nebbia di vapore, con una percentuale di umidità che arriva al 90-100%. Tra le principali differenze tra sauna e bagno turco anche la temperatura, che in quest’ultimo non supera i 45°, permettendo così di allungare la durata delle sessioni. Inoltre, oltre a un effetto rilassante e depurativo, il bagno turco costituisce un’ottima soluzione per la cura delle vie respiratorie, grazie alle essenze balsamiche diffuse con il vapore. 

- La sauna a infrarossi: sempre più di tendenza negli ultimi anni, la sauna a infrarossi si contraddistingue per la temperatura ridotta rispetto al modello tradizionale, circa 60°. Allo stesso modo anche l’umidità è minore, favorendo una maggiore permanenza nella cabina (fino a circa 30 minuti). Inoltre, recenti studi hanno dimostrato che questo tipo di trattamento consente di eliminare molte più tossine e sostanze dannose rispetto alle saune tradizionali, regalando un vero e proprio effetto purificante. 

- La Smoke Sauna: detta anche Savus Sauna, questo tipo di trattamento è molto antico ed è tuttora presente in alcuni Paesi nordici. Si tratta di un tipo speciale di sauna dotata di una grande stufa a legna, in cui il fumo viene disperso all’interno della stanza, regalando secondo gli esperti, maggiori benefici. L’aspetto negativo sta nei tempi: per riscaldare la sauna occorrono infatti molte ore. 

- La Sauna riscaldata elettricamente: se in origine la sauna finlandese era riscaldata con stufa a legna, ormai stanno sempre più prendendo piede le versioni con stufa elettrica, più semplici e veloci da utilizzare. Inoltre è importante considerare che questo tipo di sauna permette di mantenere sempre sotto controllo temperatura e umidità, oltre che di effettuare una manutenzione costante.

  Regalarsi il lusso di una sauna in casa 

Se fino pochi anni fa avere una causa in casa poteva sembrare un lusso per pochi, oggi grazie alle nuove tecnologie costruttive, può rappresentare un sogno alla portata di molti. I rivenditori specializzati in piscine e spa propongono infatti svariate tipologie, di ogni dimensione e costo, per soddisfare le più diverse esigenze. In linea generale, potremmo dire che per la sauna i prezzi possono variare da 1.000 Euro circa per il modello monoposto a oltre 10.000 Euro per una versione 12 posti a infrarossi. Per quanto riguarda la manutenzione, oltre alla pulizia periodica, la sauna non richiede altri particolari interventi e quindi potremmo dire che le spese aggiuntive all’installazione riguardano esclusivamente il consumo elettrico –  che si aggira intorno a 1 kW per ogni posto – e la sostituzione periodica delle pietre peridotitiche consumate (circa 30 Euro una confezione da 20 KG).

Interno o esterno: dove posizionare la sauna? 

Quando si decide di realizzare una sauna il primo passo è scegliere se installarla all’interno o all’esterno della nostra abitazione. Se lo spazio lo consente, posizionare la nostra sauna in casa presenta innumerevoli vantaggi: per esempio ci consente di sfruttare gli attacchi idrici ed elettrici già presenti, con conseguente risparmio. Senza contare che potremo contare su tutta la privacy che desideriamo. Scegliere invece di costruire la sauna all’esterno, sul terrazzo o in giardino, significa poter avere più spazio a disposizione per dare vita a una spa domestica di grande effetto – magari a bordo piscina -ideale per regalare relax e benessere a tutta la famiglia.

Come progettare l’interno della sauna?

Una volta realizzata la sauna, è possibile personalizzarne l’interno secondo le proprie esigenze. Anche se il materiale solitamente utilizzato per le saune è il legno oggi sono infatti disponibili sul mercato anche saune  in vetro e metallo, ideali per ambienti dal design contemporaneo. Per quanto riguarda poi l’arredamento, oltre alle panche possiamo aggiungere  diversi accessori, dai semplici porta asciugamani, fino a veri e propri impianti stereo, per rendere ancora più rilassante il trattamento. Infine, potremmo installare un sistema di lampade alogene cromoterapiche, per procurare il benessere attraverso il colore.