Porte in legno: Idee, immagini e decorazione | homify Porte in legno: Idee, immagini e decorazione
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3688:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Porte in legno: Idee, immagini e decorazione

Perché scegliere le porte in legno per la casa

Le porte in legno sono una scelta ricorrente per qualsiasi casa o appartamento, sia per quanto riguarda l’interno, sia per l’esterno. Il legno, infatti, è un materiale che si adatta a qualsiasi uso vista la sua versatilità, e anche a molti stili.

Stiamo pensando di cambiare le porte di casa? Possono sorgere molte domande rispetto ai materiali, ma sul legno ci sono pochi svantaggi. I pro e i contro delle porte in legno variano a seconde del loro uso e dalla diverse caratteristiche del legno stesso.

Tra i suoi principali vantaggi troviamo un senso puramente estetico: possiamo dire senza ombra di dubbio che il legno è elegante e offre bellezza senza tempo, vale a dire che è adatto sia ad ambienti moderni che rustici.

È anche importante le porte in legno correttamente e nel modo giusto per avere un materiale che duri negli anni. Forse questo aspetto lo possiamo annoverare come un contro: ci vuole una manutenzione regolare. Le porte di legno non sono sicuramente vantaggiose in termini economici, ricordiamoci anche di aggiungere vetratura e verniciatura.

Per quanto riguarda i vantaggi, le porte in legno sono molto efficaci per quanto riguarda il risparmio energetico, ci aiutano a isolare meglio gli ambienti sia per quanto riguarda l’inverno, sia le temperature afose dell’estate.

Altro vantaggio delle porte di legno riguarda la possibilità di personalizzazione: possiamo dipingerle, creare nuovi dettagli o trovare la varietà di legno che più si abbina con gli interni della nostra casa!

Tipi di porte in legno

Esistono una grande varietà di finiture e tonalità di legno con diverse caratteristiche:

Legno di rovere rosso: ha la capacità di resistere a contrazioni, deformazioni e ad altri fattori che determinano un rapido deterioramento del legno. Questo tipo di legno rimane per decenni. Una meravigliosa opzione per le porte in casa!

Legno di abete: un tipo di legno molto resistente, facile da lavorare e relativamente forte. Molto leggero, ha generalmente un colore marrone chiaro con note di rosso e giallo;

Legno di acero: varia da un colore quasi bianco crema ad un bianco opaco. Attenzione però: è poco resistente agli attacchi degli insetti ed è difficile da lavorare. Quindi, se viviamo in campagna, in zona con molti insetti e parassiti, potrebbe non essere il legno più adatto per la casa;

Legno di pioppo: dal color crema al marrone giallastro con rare strisce in toni grigi. Il legno di pioppo è relativamente resistente, anche e sopporta insetti e umidità;

Legno di ciliegio: abbastanza duro da resistere a colpi, personalità contemporanea, ha di solito una finitura liscia e si scurisce con l'età;

Legno di pino: è incredibilmente facile da lavorare e abbastanza resistente all'umidità, alla luce e ampiamente disponibile sul mercato, quindi è un'alternativa "economica" per le nostre porte;

Legno di quercia: un tipo di legno in marrone chiaro, molto resistente in termini di forza. Infatti, con questo legno si possono creare porte più forti e più resistenti, ma non troppo pesanti.

Che porta scegliere per mettere in sicurezza la mia casa?

Le porte principali porte di accesso in legno possono anche essere un’ottima scelta per mettere in sicurezza la propria abitazione.Tra tutte le scelte che offre il mercato.

Porta blindata in legno: sono porte in legno rinforzate con griglie metalliche e infine con pannelli di rivestimento sempre in legno. Per l'ingresso di una villa o di un appartamento consigliamo vivamente una porta di legno blindata, mentre per il cortile sarebbe meglio scegliere un cancello con una grata di metallo che si rivela un’opzione economica ma valida contro gli intrusi.

Potremmo anche aggiungere una piastrina di sicurezza al cilindro della porta in legno per rendere la vista più complicata al ladro con l’aiuto di un esperto. Un consiglio pratico molto valido: bisogna ungere periodicamente la serratura con olio minerale, si trovano flaconcini di lubrificante a pochi euro: spendere di più non garantisce sempre una maggiore qualità.

Cura e manutenzione delle porte in legno

Indipendentemente dal tipo di legno che scegliamo, come abbiamo detto in precedenza, è necessaria una manutenzione regolare per evitare che le nostre porte in legno si rovinino in fretta, rendendo vano il nostro investimento.

Nel processo di manutenzione si dovrebbe iniziare con una regolare pulizia di ragnatele e polvere con un panno umido, quindi continuare con un prodotto speciale per il legno sulla superficie della porta

C’è la possibilità di utilizzare un sapone delicato per i piatti mescolato con acqua calda per le nostre porte in legno, tutto può essere pulito con una spugna morbida. Al contrario delle porte in vetro, l’alcol è “ingrediente naturale” da evitare sul legno. Può essere un buon disinfettante ma non va mai usato per la pulizia dei complementi d’arredo. Evitiamo di pulire il legno con l’alcool a meno che non si tratti di un tagliere in legno naturale. Solo in questo caso possiamo usarlo ma diluito con acqua.

Dopo la pulizia "bagnata", usciamo un panno asciutto e asciughiamo bene il legno per evitare di lasciare tracce. Ripetendo questi passaggi almeno una volta alla settimana, potremmo avere porte in legno pronte per gli anni a venire.