Pavimenti: Idee, immagini e decorazione

  1. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  2. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  3. Terrazza abitazione privata con PAVIMENTO IN MATTONELLE IPE': Pavimento in stile  di ONLYWOOD
    Premium
  4. Terrazza Hotel con pavimento in legno Ipé: Pavimento in stile  di ONLYWOOD
    Premium
  5. sentiero in Mattonelle in PINO TRATTATO per esterno: Pavimento in stile  di ONLYWOOD
    Premium
  6. Decking TEAK BRASILIANO: Pavimento in stile  di ONLYWOOD
    Premium

I pavimenti: il nostro paesaggio quotidiano

I pavimenti rivestono grande importanza nella costruzione della personalità di una casa: è infatti loro il compito, prima ancora che dei mobili, di definire lo stile dei diversi ambienti. Naturalmente le possibilità sono quasi infinite e basta sfogliare le pagine di una rivista di arredamento o, ancor meglio, scorrere i libri delle Idee di homify, per trovare la giusta ispirazione. Dalla pietra al marmo, fino al parquet, alla ceramica o al laminato sono infatti davvero tante le tipologie di rivestimento a nostra disposizione per personalizzare il pavimento.

I pavimenti in legno: quali i vantaggi e gli svantaggi?

Considerato caldo, intimo e confortevole, il parquet è uno dei rivestimenti preferiti. Tra gli indubbi vantaggi di questo rivestimento non possiamo certo dimenticare il suo impatto estetico: possiamo infatti scegliere tra le innumerevoli essenze e composizioni, per dare vita a pavimenti eleganti e ricchi di stile. Senza contare che, con la giusta manutenzione, i tratta di un rivestimento in grado di durare nel tempo. Tra i difetti invece è doveroso menzionare i costi, decisamente più elevati rispetto ad altri materiali come per esempio il gres porcellanato o le cementine. Inoltre, è importante tenere conto che, a causa della scarsa resistenza del legno all’umidità, il parquet è poco indicato in ambienti generalmente a contatto con l’acqua, come la cucina o il bagno.

I pavimenti in gres porcellanato: quali i vantaggi e gli svantaggi?

Molto diffuso nelle abitazioni contemporanee, il gres porcellanato è una tipologia di ceramica molto compatta, composta da un supporto e da una parte smaltata, disponibile in diversi motivi e colori.

Tra i vantaggi che spingono all’acquisto del gres porcellanato sicuramente non possiamo trascurare la sua resistenza – all'usura del tempo, ai graffi e alle abrasioni, all’azione dei prodotti chimici -. Queste caratteristiche fanno sì che il gres possa essere utilizzato in qualsiasi locale della casa, – dall’ingresso al bagno, fino al terrazzo o al giardino -, oltre che in ambienti di stile diverso.

Ulteriore vantaggio del gres porcellanato è senza dubbio la facilità di posa: questo tipo di rivestimento può infatti essere incollato e sovrapposto a pavimenti esistenti, evitando così il fastidio (oltre che i costi) della demolizione. Infine, da non dimenticare l’estrema duttilità del gres porcellanato: i suoi motivi possono infatti riprodurre le texture di diversi materiali, dal legno al marmo, passando per il mattone. Tra gli svantaggi del gres, il suo ridotto potere isolante dal punto di vista acustico e la sua scarsa conducibilità termica.

I pavimenti in finto legno: quali i vantaggi e gli svantaggi?

Uno dei maggiori vantaggi dei pavimenti in finto legno (laminato) è dato dalla possibilità di ricreare molte ambientazioni differenti, a costi decisamente inferiori rispetto al legno.

Inoltre, può essere utile considerare che la posa di questo tipo di rivestimento è estremamente facile Anche la posa di un pavimento in laminato è estremamente facile, tanto che, se possediamo un minimo di manualità, potremmo eseguirla anche da soli.

I pavimenti in marmo: quali i vantaggi e gli svantaggi?

Lucido, splendente e dotato si suggestive venature colorate, il marmo presenta ineguagliabili caratteristiche dal punto di vista estetico, ma al tempo stesso costituisce un materiale estremamente delicato e fragile e per questo motivo spesso poco ambito. Se un tempo il marmo era infatti considerato il rivestimento delle abitazioni più lussuose ed esclusive, oggi i ritmi veloci della vita contemporanee fanno sì che nelle famiglie moderne non ci sia il tempo materiale per prendersene cura nel modo più appropriato.

Tra i “contro” del marmo inoltre molti includono anche la freddezza a tatto che, nella stagione invernale, può costituire un punto decisamente a sfavore. Infine, piuttosto scoraggiante il costo del marmo, sempre elevato a causa del lungo e complicato processo di estrazione, taglio e levigazione.

I costi dei pavimenti

Indicare un costo generico per i pavimenti non è naturalmente possibile perché, come anticipato sopra, i diversi materiali hanno caratteristiche molto diverse e di conseguenza prezzi molto lontani tra loro. In linea di massima potremmo considerare queste cifre:

il prezzo del Gres si aggira mediamente intorno ai 10-20 Euro al metro quadrato, anche se è necessario considerare che sul mercato sono presenti innumerevoli variabili di colori ed effetti disponibili. le varianti disponibili sono molte visti gli stili, le colorazioni e gli effetti disponibili. Il gres porcellanato effetto legno, per esempio, è solitamente più costoso e spesso può arrivare a circa 30 Euro al metro quadrato.

Per il marmo potremmo considerare una cifra compresa tra i 30 e i 150 Euro al metro quadrato, senza contare il costo di posa;

per il pavimento in laminato, potremmo considerare una spesa compresa tra i 10 ei 20 Euro al metro quadro;

infine, per il parquet, occorre considerare un costo non inferiore ai 50 Euro per metro quadrato, escluso di posa. Da tenere poi presente che molto dipende dall’assenza scelta, perché alcune varietà particolarmente pregiate – come per esempio il teak – possono arrivare a costare addirittura 150 Euro al metro quadrato.

In ogni caso il consiglio è di rivolgervi a un esperto pavimentista pavimentista, che saprà consigliarci il giusto prodotto a seconda delle nostre esigenze, oltre che fornirci un preventivo per il lavoro.