Cucinino: Idee, immagini e decorazione

  1. Cucina Moderna Bianca: Cucinino in stile  di JFD - Juri Favilli Design
    Premium
  2. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  3. Casa Brio: Cucinino in stile  di Arabella Rocca Architettura e Design
    Premium
  4. Casa Brio: Cucinino in stile  di Arabella Rocca Architettura e Design
    Premium
  5. ​Cucina Veneta Cucine e Soggiorno: Cucinino in stile  di Formarredo Due design 1967
    Premium
  6. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  7. Borgo 48: Cucinino in stile  di Arabella Rocca Architettura e Design
    Premium
  8. Borgo 48: Cucinino in stile  di Arabella Rocca Architettura e Design
    Premium
  9. Twin flats: Cucinino in stile  di officinaleonardo
    Premium
  10. Arredare il Soggiorno con Librerie in Cartongesso: Cucinino in stile  di JFD - Juri Favilli Design
    Premium
  11. Cucinino in stile  di DECOR DREAMS
    Premium
  12. Cucinino in stile  di Enrich Interiors & Decors
    Premium

Come installare un cucinino?

Un cucinino o una cucina componibile comprende solitamente un frigorifero, un lavello inox con armadietto, un piano cottura con cappa e sovraccappa. A questo blocco centrale potranno essere aggiunte pensiline e cassettiere. La parte meno complicata da fissare sono i pensili:

- Individua i due fianchi;

- Sul bordo superiore, verso il pannello di fondo, ci sono due fori larghi non passanti dove inserire i ganci per sostenere i pensili;

- Posizione il pensile in bolla e fissa i perni di sostegno interni;

- Inserisci in ogni incavo la boccola (anello cilindrico) che accoglierà il perno per il sostegno;

- Unisci un fianco ai pennelli superiori e inferiori, usa la griglia di plastica che sostituirà il pannello inferiore

Dopo aver montato le pensile per il cucinino o per la cucina componibile non resta che posizionare le altre parti:

- Lavello

- Colonna frigo

- Piano cottura

- Forno

- Microonde

Questo lavoro potrebbe essere complesso per principianti, per questa ragione vi invitiamo a contattare da prima progettisti o montatori di mobili e cucine.

Materiali e prezzi dei mobili di un cucinino

Legno

Uno dei materiali più comuni per le cucine. Solitamente per strutture come pensile e piani di lavoro. Il legno che viene usato in cucina può essere:  

- Massicci o masselli: la loro superficie e l’interno sono formati dallo stesso tipo di legno;

- Tamburato: resistente e leggero, ha una struttura a strati con due impiallacciature ai bordi e una struttura a nido d’ape al centro, legno costoso;

- Impiallacciato: pannelli truciolari ricoperti da uno strato sottile solitamente più pregiato;

- Truciolato: economico ma resistente, composto da pannelli di legno meno pregiati.

Per i mobili di una cucina o di un cucinino si utilizzano le seguenti qualità di legno:

- Rovere rosso (forte, durevole, poco costoso);

- Rovere Bianco (durevole, più forte del rovere rosso);

- Acero (legno di colore chiaro, costoso, meno denso);

- Carya (più leggero della quercia ma simile in forma e resistenza, ha una finitura naturale);

- Ciliegio (abbastanza duro da resistere a colpi, personalità contemporanea, finitura liscia, si scurisce con l'età);

- Betulla(durevole, legno di grano fine, più scuro dell'acero, molto costoso);

- Frassino (forte e durevole, colore chiaro);

- Pino (più facilmente lavorabile rispetto a legni più duri, colore giallo pallido);

- Mogano(look moderno, rossastro, resistente alle macchie);

- Nove (da marrone scuro a nero purpureo);

- Ebano (legno scuro, adatto per intarsi decorativi).

Laminato

Il laminato è un materiali sintetico che ricopre una struttura in truciolare; un laminato di buona qualità resiste ai graffi, al calore, all’umidità, agli urti, alle abrasioni, tutte situazioni che possono capitare con qualsiasi cucina attrezzata o cucinino, grande o piccola che sia. Grazie a particolari lavorazioni, i laminati possono assumere diverse forme, con linee curve e morbide, senza spigoli vivi o giunture, spesso hanno molta elasticità.Inoltre i laminati per cucine o cucinini devono rispettare alcune norme certificate UNI. I colori dei laminati possono essere sia sfumati che in tonalità diverse quali pastello oppure opache, riuscendo così ad accontentare i gusti di tutti.

Questa tipologia di materiale è quindi disponibile in diversi colori,ma anche in diversi pattern e texture. Le qualitá che lo contraddistinguono riguardano la resistenza alle macchie e al tempo, è facile da pulire ma purtroppo difficile da ripare se danneggiato. I pannelli in laminato vengono realizzati grazie a rivestimenti plastici sovrapposti e pressati a caldo.

Acciaio inossidabile

Per un cucinino o per una cucina normale, l’acciaio è un materiale imprescindibile. Tempo addietro, solo le cucine professionali nei ristoranti usano l’acciaio, sicuramente più per la resistenza del materiale che per uno stile contemporaneo. Oggi, nella cucina o per il cucinino di casa, si bada sia alla sostanza che al lato estetico, quindi l’acciaio è diventato un must con modelli dallo stile moderno e futuristico. L’acciaio fa parte di ogni tipo di cucina perché è resistente al calore, all’umidità, agli urti, alle abrasioni. Di contro, graffi e manate sono all’ordine del giorno. Riciclabile e facile da pulire, l’acciaio è l’ideale per per cucine esterne, in quanto resistente agli agenti atmosferici.

Che tipo di cucinino dovrei usare nella mia cucina piccola?

In angolo cottura o cucinino andranno scelti armadietti di piccole dimensioni, magari senza ante per non togliere ulteriore spazio. Esistono cucine componibili con design intelligenti in grado di sfruttare bene ogni centimetro con cassetti e vani appositi. L’idea migliore per una cucina di piccole dimensioni sarebbe quella di ospitare un cucinino costruito su misura, in questo modo si potranno sfruttare fino in fondo le caratteristiche del proprio appartamento e ottenere una cucina con un design personalizzato. Tra i nostri esperti annoveriamo anche falegnami in grado di creare cucine su misura davvero stupefacenti, per tutti i gusti e per tutte le esigenze.

Per i mobili a terra, consigliamo di utilizzare armadietti con ante e di creare una piccola isola da cucina che servirà da area snack,anche per dividere gli spazi e rendere la cucina meno monotona.