Cucina: Idee, immagini e decorazione | homify

Cucina: Idee, immagini e decorazione

La cucina – un luogo dove vivere

La cucina è il cuore di ogni casa, sicuramente il luogo più frequentato. È logico pensare che il concetto di questo ambiente si sia evoluto nel tempo, esattamente come è successo all’idea di casa. Così, si è passati da una cucina che si sviluppava intorno ad un unico punto, il focolare, ad una cucina dai molteplici spazi, piani di cottura e superfici di lavoro. Il centro della famiglia rimane sempre questo ambiente, anche se nel tempo si sono aggiunte magnifiche sale da pranzo e grandiosi soggiorni. Cosa rendere perfetta la mia cucina?  La perfezione, quando ci riferiamo alle cucine, è un concetto altamente soggettivo, poiché ognuno di noi ha una diversa idea di quella che sarebbe la sua cucina ideale. Tutti sono d’accordo, tuttavia, che la cucina è il cuore di ogni casa. Qualsiasi accessorio d’arredamento si voglia utilizzare e qualsiasi stile si voglia allora seguire, da quello romantico a quello più chic, la parola d’ordine è sempre molto chiara: abitabilità! Le cucine, infatti, stanno diventando sempre più degli spazi da vivere e dalle mille funzioni: i bambini alle volte la scelgono per fare i loro compiti; il caffè per gli ospiti spesso viene servito proprio lì. Naturalmente la cucina non sostituisce la sala da pranzo, ma con i posti a sedere ed una tavola più piccola, ha il grande vantaggio di essere dinamica e confortevole. 

Dove posso trovare idee e ispirazioni per la cucina?

Dalle moderne alle classiche, da quelle eclettiche a quelle minimal: nella nostra sezione cucina si possono trovare innumerevoli idee e ispirazioni su come arredare la cucina: ce n’è davvero per tutti i gusti! Nel momento in cui scopriamo una cucina che ci piace, con un solo click è possibile aggiungere la foto al Libro delle idee. I Libri delle Idee servono appunto a raccogliere l’ispirazione, e in qualsiasi momento è possibile aggiungere o eliminare le foto e modificarne l’ordine. Inoltre, i campi di testo che sono predefiniti nei Libri delle Idee consentono di includere commenti personali ai vostri progetti preferiti. I Libri delle Idee già creati vengono memorizzati automaticamente nel profilo personale, in modo da avere sempre tutte le nostre idee sulla cucina bene in vista! 

Come faccio a progettare la mia cucina?

Poiché lo spazio dovrebbe riflettere in primo luogo la nostra individualità, è innanzitutto fondamentale definire la proprie esigenze e preferenze. Una volta chiaro questo punto, è possibile iniziare a prendere decisioni in materia di colore, di distribuzione spaziale e di stile più adatto alla cucina che vogliamo. Vogliamo una cucina a muro, una con isola semplice o ne preferiamo una all’americana? Dobbiamo andare per finiture lucide o soft? Che tipo di pavimento si addice di più alle superfici della cucina? La sfida più grande che esiste nella progettazione di una cucina è, l’avrete capito, saper unire gusto e funzionalità. Vi riveleremo alcuni accorgimenti per coniugare tutto e che voi tra ispirazione. 

Arredare la cucina in modo semplice:

Anche se l’arredo di una cucina ha sempre al centro i nostri gusti personali, sì, ci sono alcune regole di base che possono essere seguiti durante l’arredamento e la progettazione della cucina, al fine di sfruttare al meglio lo spazio e raggiungere un’estetica di tutto rispetto. Quando si progetta una cucina o una qualsiasi altra stanza della casa, è importante essere fedeli allo stile personale di ciascuno,mentre prendiamo in considerazione le condizioni del nostro spazio, come l’altezza dell’area di lavoro o la profondità armadi, per esempio. Quindi, come possiamo arredare la nostra cucina senza complicazioni? Una cucina attrezzata è la scelta migliore per combinare tutti gli elementi secondo i nostri desideri. Non importa se abbiamo deciso di fare una cucina a L o U : gli esperti homify ci aiuteranno a fare della nostra cucina un vero sogno. 

Quale il progettista più adatto a pianificare la mia cucina?


Il  designer della nostra cucina deve saper rispondere ai nostri bisogni individuali ed essere flessibile allo stesso tempo. Durante la ricerca del designer per la nostra cucina da sogno, dobbiamo stare attenti all’ esperienza e alle buone referenze. Oltre alla questione finanziaria, la progettazione della cucina richiede un lungo periodo di tempo, per cui è essenziale disporre di un consulente di fiducia. Se desideriamo acquistare una cucina che si adatta alle nostre esigenze specifiche, come il resto della casa, dovremmo dunque affidarci a un progettista preparato, in modo che il risultato finale possa apparire come il più simile possibile a quello che avevamo in mente all’inizio.

Quale la scelta dei materiali per le superfici della cucina? 


Tutto dipende dal gusto personale. Chi vuole una cucina estremamente moderna non dovrebbe aver paura di sperimentare anche materiali nuovi o combinazioni particolari. Ecco il frigorifero in alluminio, l’armadio in legno colorato, i pavimenti in marmo, in legno o in resina di cemento che conferiscono alla cucina il carattere di un ambiente più che innovativo! La cucina moderna, inoltre, ha un nuovo must irrinunciabile per progettisti e designer: l’isola, un piano di lavoro in bianco lucido, nero opaco, legno o alluminio, con una forma snodata o geometrica, la scelta è davvero variegata.

Come scegliere i colori per le pareti della mia cucina?


In generale, i colori un po’ più opachi sulle pareti mettono in risalto le cucine più luminose e ne evidenziano ulteriormente i colori vivaci, mentre quelli più brillanti mettono in risalto i mobili più semplici. Le idee per la cucina in questo caso sono davvero molte e con il costo di un po’ di vernice e di un po’ di olio gomito si può davvero rivoluzionarne l’arredo e il design. Anche e soprattutto nel caso la cucina in questione non sia nuova, prima di sostituirla interamente, possiamo cercare di darle prima un nuovo look, semplicemente con una mano di vernice alle pareti.

Cucina bianca o cucina in nero ?

Quanto al colore della cucina, di solito si consigliano dei classici senza tempo. Le cucine bianche – o in colori comunque neutri – sono il classico assoluto. Optare per una cucina in nero è un po’ più audace, ma finché la combinazione di colori è definita, le cucine scure possono avere il loro fascino. Tuttavia, non si deve sottovalutare la dimensione e la luminosità della stanza.  Mentre quindi le stanze ampie e luminose tollerano anche una cucina in nero e con colori forti a contrasto, quelle piccole e scure avranno bisogno di una cucina con arredo  bianco.

Che tipo di pavimento per la mia cucina?

Quando si tratta di scegliere il pavimento della cucina, l’igiene dovrebbe essere il fattore principale. Mentre cuciniamo non è infatti difficile che qualcosa vada a terra, quindi è più pratico optare per un pavimento di facile manutenzione. Pertanto, legno, pietra o cemento spatolato sono inclusi in questo gruppo, mentre moquette o tappeti sono completamente fuori gioco. Specialmente se si tratta di cucine a vista, curare l’aspetto del pavimento diventa fondamentale, anche perché molto probabilmente questo si troverà in diretto collegamento con il soggiorno… scegliamo dunque i materiali più adatti!

Come mantenere sempre in ordine la mia cucina?

Per mantenere sempre in ordine piatti, pentole, bicchieri  e utensili vari dobbiamo osservare in anticipo diversi aspetti. È importante ad esempio effettuare un inventario dettagliato, per capire davvero se abbiamo bisogno di più cassetti, scaffali o armadi. Considerando tutti questi punti in anticipo, siamo in grado di progettare e attrezzare una cucina a nostra misura.

Che cosa devo considerare per l’acquisto di una cucina?

Prima di acquistare una cucina, bisogna innanzitutto rendersi conto della reale situazione della stanza in cui verrà sistemata. Sono rilevanti la posizione e la dimensione delle finestre, il disegno delle pareti e l’inclinazione del soffitto. Un’altra decisione che deve essere presa in anticipo è se il tavolo da pranzo deve essere integrato alla cucina e se sì, come. Quando compriamo la nostra nuova cucina inoltre, è importante focalizzarci oltre che sulla funzionalità e la bellezza dell’arredo anche sulla sua longevità, visto che si tratta di un acquisto importante che è bene che duri nel tempo.

Come arredare una cucina open space?

Per creare una cucina open space, è ovviamente necessario avere abbastanza metrature. Anche se, in piccoli appartamenti, è sempre possibile abbattere i muri per creare una zona pranzo e un soggiorno, una cucina open space va sempre di pari passo con l’ isola, per la quale bisogna in un modo o nell’altro trovare lo spazio. A livello pratico e visivo si potrà quindi ottenere un risultato eccellente, con tutti i benefici di poter concentrare più usi in un solo ambiente, meglio se arredato con uno stile moderno e informale.

Che cosa succede se la mia cucina è troppo piccola?

Se si ha solo un piccolo spazio per la cucina, ci sono due opzioni. La prima è quella di scegliere una piccola cucina modulare che segua lo stesso schema di colore del pavimento, delle pareti e dei mobili. D’altra parte, si può scegliere una mini-cucina,  ci sono diversi modelli di cucine intelligenti che integrano infatti più funzioni.

Quali sono gli stili più alla moda per le cucine?

Cucina rustica

Tende a scacchi, pentole crema e di rame ed elementi decorativi: la cucina rustica comunica soprattutto comfort. La parte più importante di questo stile classico è il legno, non c’è dubbio. Dalla cucina al soggiorno, il legno non può mancare in ogni cucina in stile country. In termini di arredamento, i piccoli dettagli svolgono un ruolo importante, come mettere i tagli a forma di cuore nella parte posteriore delle sedie.

Cucina moderna

Le esigenze in cucina sono evolute nel corso degli anni, ma da sempre questa è stata una parte essenziale della casa. Oggi una cucina non dovrebbe essere solo uno spazio puramente funzionale, ma piuttosto una camera che sa coniugare il proprio ruolo a quello di un salotto e di una sala da pranzo. Le cucine più moderne, va da sè, sono quelle open space, poco prima menzionate; favoriscono infatti non solo la praticità e lo sfruttamento di ogni singolo centimetro ma anche la socializzazione: mentre si cucina si può infatti avere la compagnia di qualcun altro che seduto davanti all’isola chiacchiera o fa l’aperitivo insieme a noi. Le cucine moderne sono naturalmente sempre aggiornate dal punto di vista tecnologico e dispongono di tutte quelle comodità elettrodomestiche che rendono la vita – almeno tra i fornelli- più semplice, come rubinetto con doccetta estraibile, piano cottura a induzione e lavastoviglie e frigo classe A+. ad alto risparmio energetico.

Cucine in stile eclettico

Una cucina eclettica sarà pane per i denti di chi crede che arredare la cucina con idee semplici sia noioso Per quanto riguarda i colori, forme e modelli, la fantasia non ha infatti qui limiti, anche se bisogna sempre ricordare che cambiare colore alle pareti  o alle tende è molto più facile che cambiare quello di altre superfici della cucina. Se non avete un’avversione per le incongruenze stilistiche, una cucina eclettica sarà però quello che fa per voi, con una miscela di materiali quali vetro, legno, alluminio o pietra. Unica regola di questo stile? Mettiamo quello che ci piace di più –  più colorato è, più accattivante sarà il risultato!

Cucine in stile scandinavo

Una cucina in stile scandinavo è caratterizzata dall’uso di colori come il bianco e tutte le sfumature di grigio, così come da forme geometriche e legno naturale. L’arredo è semplice e lineare, così come le idee di design per una cucina di questo tipo, che una soluzione su misura non potrà che evidenziare e mettere più in luce. Nonostante la sua semplicità, la cura dei dettagli, pochi particolari ben mirati, sarà fondamentale, come ad esempio coordinare i colori chiari di posate e stoviglie alle finiture dei mobili.