Condominio: Architettura, Idee e Foto l homify Condominio: Architettura, Idee e Foto

Condominio: Architettura, Idee e Foto

  1. Restyling e facciata , Manerba del Garda: Condominio in stile  di Daniele Piazzola architetto
    Ad
  2. RESIDENZE LP: Condominio in stile  di studio conte architetti
  3. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  4. Bellaria (RN): Condominio in stile  di Mirna.C Homestaging
  5. Bellaria (RN): Condominio in stile  di Mirna.C Homestaging
  6. Bellaria (RN): Condominio in stile  di Mirna.C Homestaging
  7. Prospetti - Corpo scala: Condominio in stile  di Ing. Edoardo Contrafatto
  8. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  9. Prospetti: Condominio in stile  di Ing. Edoardo Contrafatto
  10. Layout appartamento : Condominio in stile  di Silvana Barbato, StudioAtelier
    Ad
  11. Rendering: Condominio in stile  di wow! IMGS
  12. Progetto trasformazione cinema Variety: Condominio in stile  di studio1.architetti
  13. Progetto trasformazione cinema Variety: Condominio in stile  di studio1.architetti
  14. balaustra: Condominio in stile  di STUDIO MORALDI
  15. terrazza: Condominio in stile  di STUDIO MORALDI
  16. Parti comuni: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  17. Prospetto Ovest e parti comuni: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  18. Parti comuni: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  19. Prospetto Ovest: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  20. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  21. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  22. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  23. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  24. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  25. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  26. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  27. Residenza Michelangelo: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  28. RESIDENZE LP: Condominio in stile  di studio conte architetti
  29. RESIDENZE LP: Condominio in stile  di studio conte architetti
  30. ​Prospetto Sud-Est: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  31. ​Prospetto Nord-Est: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  32. Parti comuni: Condominio in stile  di Studio Corbetta architettura e design
  33. ARCHITETTURA - Render fotorealistici d'esterni: Condominio in stile  di Insighters Computer Graphics

Cos’è un Condominio?

Non è un mistero sapere che gli investimenti degli italiani per la prima casa sono tutti concentrati nell’acquisto di proprietà in condominio.Per condominio si indica un istituto composto da comproprietà o semplificando una palazzina composta da più unità immobiliari, come possono essere gli appartamenti. Il condominio è una forma di comunione dove esistono parti con proprietà esclusive e parti di proprietà comune.

Una palazzina condominiale si compone di diverse parti. Parlando di condominio e appartamenti è importante ricordare come il valore delle proprietà dell’intera palazzina spetti ad ogni condomino: viene definito in millesimi rispetto il valore totale dell’edificio. Per ogni condominio esistono le cosiddette tabelle millesimali che indicano le quote di proprietà di ogni singolo appartamento e quindi di ogni singolo condomino della palazzina.

Le varie tipologie di Condominio

Esistono varie tipologie di condominio:

1- Condominio complesso: conosciuto con il nome di supercondominio o di condominio orizzontale, è costituito da un insieme di palazzine destinate ad uso abitativo che hanno in condivisione beni e servizi. Questa tipologia di condominio rappresenta un complesso immobiliare con aree comuni regolamentate dalle norme del condominio;

2- Piccolo condominio: qualora la palazzina dovesse avere solo due condomini – casa o villa bifamiliare -;

Condominio parziale: questa tipologia si ha quando c’è la gestione separata di un bene che è destinato solo al godimento di una parte dei condomini della palazzina. Quindi l’edificio non è diviso in parti uguali.

3- Data la definizione di condominio e delle varie tipologie, bisogna ammettere che in materia non ci sono delle chiare distinzioni ad esempio rispetto al numero necessario per formare un condominio – più di due condomini? -. I quesiti sono molti perché una palazzina può assumere diverse conformazioni. Facciamo chiarezza.

Basta la presenza di solo due proprietari esclusivi di una sola unità immobiliare – condominio minimo – per veder applicare le normative che regolano un condominio. Il numero di condomini è importante con la nomina di un amministratore che è necessario con più di quattro proprietari, mentre il regolamento di condominio deve essere stilato se la palazzina è abitata da più di dieci condomini. Ricordiamo che il condominio può svilupparsi non solo in senso verticale – la classica palazzina condominiale -, ma anche in senso orizzontale. In questo caso avremmo a che fare con case semi-indipendenti o ville mono o bifamiliari che hanno molti servizi in comune. Quando le palazzine costituiscono condomini autonomi possedendo servizi in comune, ad esempio se sono state costruite nello stesso parco, siamo davanti ad un supercondominio.

Quali sono i pro e i contro della vita in Condominio?

Non potendo trattare di costi al metro quadrato, in quanto variabili da città a città, ci limiteremo ad una valutazione oggettiva rispetto al tipo di appartamento e alla posizione.

Per chi vive al piano terra, al piano rialzato o al primo piano i vantaggi sono molti. La comodità nel trasporto di oggetti pesanti e ingombranti è innegabile: per mobili, elettrodomestici e quant’altro non ci sarà bisogno di sforzi enormi. Un altro punto a favore riguarda tutti quei servizi che ci impongono di uscire di casa, il postino ad esempio, una persona anziana avrà maggiore facilità anche senza ascensore. Ultimo vantaggio riguarda la temperatura: d’estate gli appartamenti al primo piano o al piano terra sono più freschi. Gli svantaggi per chi vive al piano terra sono facili da intuire. Prima di tutto ci sono i rumori provenienti dal piano superiore, soprattutto se la palazzina è vecchia. Sempre ricollegandoci al problema dei rumori, questi possono anche provenire da cancelli, dalle scale, dalle porte che si chiudono oppure dal traffico della strada. Si è esposti maggiormente al rischio di possibili furti e può generalmente questi appartamenti possono essere meno luminosi rispetto a quelli dei piani superiori. Inoltre, un appartamento al piano rialzato non ci consente di avere molta privacy sul nostro balcone. Quali sono invece i vantaggi nell’avere un appartamento nei piani alti oppure una mansarda o un duplex all’ultimo piano? A questi livelli si gode sicuramente di più luce, questo fattore può ridurre il consumo energetico in bolletta. In inverno invece questi appartamenti saranno i più caldi del condominio. I rischi di umidità sono molto ridotti così come i rumori ambientali e condominiali sono minimi. La privacy e la libertà di cui si può godere su questi piani è sicuramente maggiore rispetto ai piani inferiori soprattutto quando consideriamo balconi e terrazzi. Il rischio di furto in casa non scompare, questo è certo, però un appartamento all’ultimo piano è statisticamente meno soggetto alle attenzioni dei topi d’appartamento!

Non esistono svantaggi per chi vive nei piani superiori o all’ultimo piano in un condominio? Certo che ci sono: il trasporto di mobili o oggetti pesanti richiede molto sforzo con o senza ascensore. Il caldo può diventare insostenibile d’estate. Attenzione ai condomini vecchi, se sono molto alti e il riscaldamento è centralizzato rischiate di non avere calore a sufficienza. Ricordate che lavori di manutenzione possono essere più difficili nei piani alti.

Sono molte le imprese edili che offrono l’acquisto di proprietà in palazzine ancora in costruzione con prezzi che possono essere vantaggiosi e con ampie possibilità di personalizzazione

Quanto costa vivere in Condominio?

Le spese in condominio vanno suddivise per categorie.

Spese ordinarie: sono a carico di proprietari e affittuari e riguardano le spesi di lavori di ordinaria manutenzione come pulizie, ascensori, manutenzione del giardino, illuminazione e così via.

Spese straordinarie: sono a carico solo dei proprietari e riguardano la manutenzione straordinaria come ristrutturazioni, cambio della caldaia, ecc.

Il risparmio del 30-35% sulle spese in condominio si raggiungono con un sistema di efficienza energetica per le dispersioni, stiamo parlando di infissi nuovi o cappotti per l’isolamento termico. Un ulteriore risparmio sulle spese nella vita in condominio si ottiene con il distacco del riscaldamento centralizzato passando così alla gestione autonoma. In questo modo si può risparmiare fino al 35% sul costo energetico dell’appartamento in condominio.