Cantina: Idee, immagini e decorazione

  1. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  2. RISTORANTE CON GIARDINO VERTICALE: Cantina in stile in stile Moderno di Green Habitat s.r.l.
    Premium
  3. Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
    Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
  4. INTERNI TUFO PUGLIESE: Cantina in stile in stile Rustico di new design house
    Premium
  5. Ristorante "Particolare di Siena" - Studio Bennardi: Cantina in stile in stile Moderno di Studio Bennardi - Architettura & Design
    Premium

Idee e suggerimenti per la cantina

Una cantina è il massimo del lusso per chi colleziona vino per diletto o per investimento. La buona notizia è che non è più necessario vivere in una grande casa di campagna per aspirare ad avere una cantina. Grazie a soluzioni moderne come cantinette su misura, cantine sotterranee e unità di contenimento per il vino con clima controllato, è possibile collezionare e conservare diverse centinaia di bottiglie in una normale abitazione familiare o in un appartamento in città. Homify vi offre una selezione di idee per cantine classiche e contemporanee.

Cosa rende perfetta una cantina?


Il compito più importante di una cantina è, naturalmente, quello di conservare una collezione di pregiati vini d’annata in condizioni ottimali. Ciò significa che il vino deve essere tenuto lontano dalla luce diretta, particolarmente dannosa, e conservato a temperatura e umidità costanti. Idealmente, però, la cantina deve essere anche il luogo in cui gli intenditori di vino possono godere della loro collezione in un ambiente tranquillo e gradevole, con una zona degustazione in cui assaporare il vino in tutta comodità. E, inutile dirlo, la cantina dovrebbe anche essere pensata in modo da offrire una panoramica della collezione al suo massimo effetto e rendere piacevole la vista e la ricerca delle bottiglie.

Dove posso trovare idee per la mia cantina?


Con l’iscrizione gratuita a homify, potrete visionare vaste gallerie fotografiche e prendere contatto con migliaia di esperti di tutto il mondo: ecco perché homify è una grande fonte di ispirazione per chiunque desideri una cantina. I membri possono creare un “ideabook” virtuale con le loro soluzioni preferite per perfezionare il progetto della loro cantina, insieme a tutte le informazioni necessarie, con un semplice clic. In breve, homify vi fornisce tutto il necessario per stappare i vostri gusti creativi.

Che tipo di pareti dovrei scegliere per la mia cantina?


Per una tradizionale cantina sotterranea muri robusti in pietra a vista sono la scelta ideale, in quanto offrono un eccezionale contrasto con le file regolari di rastrelliere del vino. Si abbinano anche particolarmente bene a soffitti a volta e arcate per creare un ambiente d’epoca in stile vigna francese. Altre alternative nello stesso stile sono mattoni a vista coperti da uno strato grezzo di intonaco e dipinti con toni tenui. Per una cantina fuori terra, le pareti di vetro funzionano molto bene, poiché separano la vostra raccolta di vini, conservata nel proprio clima controllato, senza interrompere lo stile della casa.

Che tipo di pavimentazione dovrei utilizzare nella mia cantina?


Per una cantina in stile rustico sono perfette lastre di pietra, legno di quercia, stuoie grezze e persino semplice cemento, per dare a tutto l’arredo un tono autenticamente naturale. Marmo e legno sono più chic e rappresentano alternative di fascia alta che funzionano bene sia nei piani alti sia in quelli bassi. Un suggerimento è quello di evitare qualsiasi tipo di pavimento con un odore persistente – alcuni tipi di moquette in canapa, ad esempio – poiché può interferire con la valutazione del bouquet del vino durante le degustazioni. Qualunque sia la pavimentazione scelta, è importante che il sottopavimento della cantina sia ben asciutto e impermeabile, per evitare muffe o umidità che possano rovinare la vostra collezione.

Dove posso trovare idee per unità di contenimento per il vino?


Homify può mettervi in contatto con numerosi rivenditori specializzati, che offrono le più recenti soluzioni di contenimento per il vino: una rastrelliera per il vino che funga da elemento di design in salotto, o un elegante wine cooler per la cucina, o magari una deliziosa vetrinetta da vino con cornici in legno, che ospiti i primi esemplari della vostra collezione.

Ci sono dei suggerimenti specifici per arredare la mia cantina?


Quando si pianifica una cantina, è bene iniziare decidendo quante rastrelliere da vino disporre e dove, in quanto non solo forniranno lo spazio di contenimento, ma faranno anche da sfondo all’ambiente. È anche saggio pensare da subito a un’area di degustazione, che potrebbe essere un bar con un paio di sgabelli o un intimo spazio con tavolino e sedie. Le priorità sono le stesse, sia nel caso in cui il design sia tradizionale, con una varietà di rastrelliere da vino in legno scelte per venatura e colore, sia che si tratti di qualcosa di più contemporaneo, con scaffalature in acrilico o altre soluzioni moderne. C’è anche da prendere in considerazione l’illuminazione. Le lampadine vecchio stile che producono molto calore possono danneggiare il vino, ma grazie alle moderne illuminazioni a LED una cantina non deve essere più necessariamente un luogo oscuro e cupo. L’utilizzo di luci pista per illuminare le rastrelliere nella parte superiore e posteriore può aiutare a esibire meglio la vostra collezione e rendervi più semplice la lettura delle etichette.

Come posso accessoriare la mia cantina?


La risposta a questo quesito dipende in parte dallo stile della cantina –rustico tradizionale, elegante e lussuoso, o più sfarzoso e moderno. Una cantina in stile rustico potrebbe essere dotata di botti bonificate, materiali architettonici di recupero, una pesante porta di legno con una grossa maniglia e simili; uno stile più ricercato potrebbe optare per rivestimenti in pelle e una finitura semplice ed elegante; un’estetica più contemporanea potrebbe impiegare maggior illuminazione e arredi da bar all’avanguardia. In tutti i casi, è bene iniziare avendo a disposizione gli accessori base – un set di bicchieri, cavatappi e quant’altro si possa aver bisogno per la degustazione del vino. Se lo spazio lo consente, possono essere previsti anche un tavolo da pranzo e delle sedie, in modo da trasformare la cantina in un’alternativa alla tradizionale sala da pranzo per ospitare cene con amici e parenti a lume di candela. La cantina può anche essere un buon posto per ospitare una piccola collezione d’arte, libri o qualche cimelio a tema enologico (alcuni di questi esemplari potrebbero anche beneficiare del clima controllato). In questo modo aggiungerete un tocco unico alla vostra cantina, che potrà essere un interessante tema di conversazione quando mostrerete la vostra casa agli ospiti.

Un’ampia varietà di stili per la cantina


Cantina in stile classico

Lo stile classico annovera una gamma di elementi tradizionali e contemporanei per creare un look lussuoso, semplice e moderno. Le pareti sono spesso dipinte di bianco o in mattoni a vista, con pavimenti in legno o in pietra e rastrelliere da vino in legno. Adatto per spazi grandi e piccoli, questo stile è perfetto per la maggior parte delle case e si armonizza facilmente con mobili e arredi in stile contemporaneo.

Cantina in stile eclettico


Lo stile eclettico dona un approccio giovane ed eccentrico alla presentazione e alla conservazione del vostro vino. Un esempio di questa estetica potrebbe essere un armadietto per il vino a colori vivaci in una zona ben in vista del salotto, o una rastrelliera piena di bottiglie in cucina o una taverna dotata di illuminazione a LED per un’atmosfera da lounge bar. Quello eclettico è uno stile che rompe le barriere tra la cantina e il resto della casa, per questo non esistono regole fisse: potreste, infatti, prendere spunto dagli arredi e dai colori della vostra casa o appartamento.

Cantina in stile scandinavo


Lo stile scandinavo è l’ideale se volete creare una zona accogliente per sorseggiare il vino in un angolo della vostra casa, e si sposa particolarmente bene con case costruite con travi in legno, in stile chalet. Le pareti sono di solito dipinte in toni riposanti e tenui, come l’azzurro, il grigio o il verde, e arredi tipici potrebbero essere una semplice poltrona foderata con tessuto a strisce o a scacchi, un piccolo tavolo da degustazione rotondo e un armadietto del vino in legno imbiancato a calce, o una rastrelliera in legno e vetro addossata alla parete per ospitare una collezione di vini importante.

Cantina in stile industriale


La cantina in stile industriale spesso regala quell’atmosfera solida e funzionale, con mattoni a vista, porte metalliche, tavoli e sgabelli da degustazione, cartelli recuperati da vecchi vigneti a mo di decorazioni murali e botti d’epoca adattate a rastrelliere o ad armadietti da esposizione, non addossati al muro. Questo è uno stile che ben si adatta ai collezionisti appassionati di storia dell’enologia. Un’alternativa è optare per una finitura elegante e pulita in stile laboratorio, con superfici brillanti e levigate – un’estetica appropriata e facilmente ottenibile per cantine sotterranee di nuova costruzione.