Bagno in Stile Tropicale: Interior Design, Idee e Foto l homify Bagno in Stile Tropicale: Interior Design, Idee e Foto

Bagno in Stile Tropicale: Interior Design, Idee e Foto

Quali sono le caratteristiche dei bagni in stile tropicale?

Lo stile tropicale è perfetto per chi ama i colori vivaci, le tinte fantasia e i materiali naturali perché regala alla casa freschezza, luminosità.Uno stile originale ed eclettico, perfetto per aggiungere un tocco di novità alla casa al mare ma anche all’appartamento in città. Insomma, si tratta dello stile ideale per chi ama le scelte poco convenzionali e soprattutto per chi ama viaggiare e scoprire le novità. 

Per arredare la stanza da bagno in stile tropicale basta lasciarsi travolgere da ambientazioni lussureggianti e selvagge, piene di luminosità e ricche di fascino. Ma come ottenere tutto ciò? E’ forse più facile a farsi che a dirsi! Basterà complementi d’arredo esotici, carta da parati con fantasie floreali, motivi animalier stilizzati, mobili in fibre naturali e soprattutto tanta immaginazione e creatività. 

Una delle prime regole è quella di rendere il bagno il più luminoso possibile. Se la casa non è dotata di una grande illuminazione, si può ravvivarlo con colori caldi, evitando materiali e tonalità fredde. Perfetti i toni del giallo e dell’avorio e al verde acceso, magari abbinati al bianco, tonalità che regala il massimo della luminosità. 

Meglio evitare di mischiare colori troppo diversi tra loro: preferite piuttosto poche tonalità da abbinare in modo armonioso. Se poi scegliamo infissi chiari e tende bianche in cotone o lino, la luce tenderà a filtrare più facilmente rendendo alla vista i locali molto più ampi. 

Come realizzare un bagno in stile tropicale?

I materiali dello stile tropicale sono il legno, la pietra e il ferro battuto. I colori sono quelli dell’acqua e prevedono tutte le sfumature dell’azzurro e del blu. Il bianco è senza dubbio il colore principi di questo stile di arredamento, perché favorisce un ambiente tranquillo che richiama insieme il movimento perpetuo e rassicurante del mare, insieme ai tini dell’azzurro.

La pietra entra nel bagno in stile tropicale senza stravaganze, nelle cornici degli specchi, con molta sobrietà ed eleganza. Non possono mancare le piante da interno, che consentono alla natura di entrare e di trasferire la sua presenza rasserenante. Il legno può essere sbiancato per soffitti e pavimenti oppure scuro, per contrastare gli elementi chiari.

Come per la camera da letto, i tessuti del bagno in stile tropicale sono freschi e naturali: troverete lino e cotone per salviette, tende e tessili in generale, nei toni del bianco del beige oppure a righe azzurre con una punta di verde acido. Le pareti del bagno in stile tropicale sono per lo più bianche con lo stucco a vista, mentre per gli arredi meglio puntare su azzurro, blu o color legno. 

Come aggiungere un tocco tropicale al bagno? 

Una delle regole per ricreare lo stile tropicale è rendere gli ambienti più luminosi possibile.Scegliamo tende chiare e super leggere per le finestre (in cotone o lino) che facciano passare la luce. Puntiamo su infissi e porte bianche, optiamo per  un pavimento in legno grezzo chiaro e, se questo non fosse ancora sufficiente, ravviviamo l’ambiente con colori caldi alle pareti: avorio, verde brillante o verde marino alle pareti (sempre abbinati al bianco).I decoratori sono tassativi, da evitare i mix di colori troppo diversi tra loro: preferiamo piuttosto poche tonalità da abbinare in modo armonioso. 

Non si accettano materiali ed elementi d’arredo in plastica e sintetici. Se amiami lo stile tropicale, meglio scegliere materie prime naturali ed ecologiche: legno chiaro, rattan e bambù. Per arredare la stanza da bagno in stile tropicale, potremmo scegliere una vezzosa vasca vintage con i piedini, a cui accostare un mobile per la toilette realizzato in bambù. 

E completare poi con contenitori, scaffali e appendiabiti in rattan. La canapa e la corda sono perfetti per tappeti rustici e ampi eseguiti ad intreccio, i rivestimenti più adatti sono invece in cotone rustico, che lascia la trama in evidenza.

Quali sono gli elementi che determinano il costo di un bagno in stile tropicale? 

Stabilire il costo di un bagno in stile tropicale non è facile perché l’importo varia ovviamente a seconda di più di un fattore. Prima di tutto dalle dimensioni: perché un bagno ampio permette di creare una mini spa domestica con vasca, doccia e addirittura un confortevole salottino. 

Un altro importante fattore da prendere in considerazione, nella definizione del prezzo della stanza da bagno in stile tropicale è rappresentato dalla qualità dei materiali: una parete rivestita in legno potrà infatti costare molto di più rispetto alle mattonelle o al grés porcellanato. Le stesse considerazioni valgono per il pavimento: una valida alternativa, spesso più economica del legno o della pietra, è costituita dal grés porcellanato, forse meno “caldo” ma facile e veloce da posare, resistente agli urti e versatile.

Anche la presenza di listoni legno sul soffitto rappresenta una voce da non sottovalutare per la determinazione dell’ammontare della spesa. Infine, è importante sottolineare che anche i mobili possono spesso rivelarsi un elemento determinante perla definizione del costo totale: si tratta spesso di pezzi unici acquistati da importatori, per somme piuttosto elevate. 

In generale possiamo dire che con circa 2000 Euro e tanta creatività è possibile infatti dare vita a un  perfetto bagno in stile tropicale, in cui rifugiarsi per iniziare la giornata in armonia o per concluderla recuperando le energie..