Bagno - Ispirazione e Design | homify

Bagno

Cosa rende perfetto un bagno?

Il termine bagno perfetto è uno piuttosto soggettivo, perché ogni persona ha la propria idea riguardo la perfezione e, quindi, anche riguardo la perfezione del proprio bagno. Anche se può sembrare scoraggiante, soprattutto nel caso di una ristrutturazione, se si osservano alcune regole di base, è possibile ottenere il meglio dal vostro spazio, organizzando il bagno che, secondo voi, è perfetto. Come sempre, vi consigliamo di prendere in considerazione il vostro stile personale, ma sempre tenendo conto delle dimensioni dell’ambiente, delle sue condizioni e, naturalmente, dello stile con il quale avete arredato il resto della casa in modo da far sì che il vostro bagno sia in perfetta sintonia anche con il resto della vostra abitazione. Il bagno può essere infatti organizzato come uno spazio all’insegna del relax, una piccola fuga dalla routine dove prendersi una tregua, godendo della nostra intimità. Prima di pensare al design del bagno, bisognerebbe chiedersi che cosa esattamente vogliamo ottenere dalla nostra stanza da bagno. Sarà la vostra piccola oasi di serenità e di pace, o forse un rifugio di auto-espressione dove dare sfogo alla creatività?

Dove posso trovare idee e ispirazioni per il mio bagno?

Dal moderno al classico, passando per l’eclettico e il minimalista, sulla nostra piattaforma potete trovare vari esempi dai quali trarre ispirazione per arredare nel modo migliore il vostro bagno. Quando vedete un bagno che vi piace, potrete salvare la foto in un Libro delle Idee con un semplice click. I vostri Libri delle Idee su homify funzionano proprio come un album virtuale; un metodo semplice e facile per memorizzare e raccogliere tutte le idee che vi potranno ispirare. Nei Libri delle Idee avete anche la possibilità di aggiungere il testo in modo da potervi ricordare che cosa vi è piaciuto in particolare dell’immagine salvata. I Libri delle Idee creati verranno automaticamente memorizzati nel vostro profilo in modo da avere le idee sempre a portata di mano!

Come faccio a progettare il mio bagno?

Ci sono davvero molti stili e temi che potrete scegliere per il vostro bagno, quindi non avrete che l’imbarazzo della scelta! Detto questo però, ricordatevi che il bagno dovrà essere anche uno spazio pratico e funzionale, in modo che tutti i prodotti di bellezza e per la pulizia del corpo possano essere contenuti grazie ad un arredo bagno consono. Dopo aver scelto lo stile che fa per noi, vi consigliamo di pensare a quali rivestimenti per pavimento e pareti desiderate. Se volete che il vostro bagno sia allegro, usate colori vivaci e luminosi, altrimenti se preferite un bagno più sobrio utilizzate toni semplici e cromie neutre. Oltre a pavimento e pareti, pensate anche a quali sanitari possono stare bene nel vostro ambiente. Vasca o doccia? Avete abbastanza spazio per entrambe, oppure dovete scegliere? Quanto più avrete le idee chiare, tanto più facile sarà realizzare un bagno che risulti ai vostri occhi perfetto. Se però vi serve una mano, perché avete tante idee e non sapete come organizzarle, potrete sempre chiedere consiglio ad uno dei nostri esperti.

Che colori devo usare in bagno?

Nei bagni, la prima cosa che salta all’occhio dopo mobili per il bagno e sanitari, sono le decorazioni e gli accessori. Prima di prendere decisioni azzardate, acquistando asciugamani, tappetini e altri accessori per il bagno, dovrete scegliere quali colori dovranno avere questi elementi. Non dimenticate che il colore scelto influenzerà l’atmosfera generale e la sensazione percepita all’interno dello spazio. Il bianco è il colore preferito dalla maggior parte dei proprietari di casa in quanto può essere combinato con altri colori creando così effetti diversi. In combinazione con il blu, ad esempio, darà un tocco marino a tutto il bagno, mentre se combinato con il nero, si può creare un effetto optical molto elegante. Inoltre, è necessario fare i conti anche con la luce che irradia lo spazio: se avrete un bagno senza finestra, sceglierete accessori diversi, da se avrete un bagno molto luminoso. Come regola generale, è meglio non utilizzare colori scuri in bagni piccoli o che non godono di luce diretta, ad ogni modo, uno designer d’interni, specializzato in bagni, vi potrà aiutare nella realizzazione del vostro spazio.

Cosa devo scegliere per le mie pareti e per i pavimenti?

Nella maggior parte dei casi, chi si sta occupando della ristrutturazione del proprio bagno, è alla ricerca di idee riguardanti per lo più le piastrelle. Tuttavia, ci sono altre opzioni disponibili che possono essere prese in considerazione prima di decidere definitivamente quale sarà la pavimentazione del nostro bagno. In termini di pavimenti, le piastrelle non sono l’unica opzione offerta. Il parquet, ad esempio, ha iniziato ad essere di grande moda anche in bagno, in quanto semplice da pulire e, grazie all’utilizzo di una particolare resina impermeabile, capace di conservarsi nel tempo senza mostrare segni di deterioramento. Il cemento e la resina (che si assomigliano) sono di grande pregio, necessitano di poca manutenzione, e danno all’ambiente un’atmosfera molto diversa dai soliti bagni. Il calcestruzzo è perfetto per coloro che vogliono un bagno dal design minimalista, mentre il legno è più adatto a chi desidera un ambiente più classico, o dal tema rustico. Entrambi questi tipi di pavimentazione possono essere utilizzate in altre stanze della casa. In bagno anche la carta da parati ha fatto il suo grande ritorno! Ora ci sono molte tappezzerie disponibili in grado di sopportare l’umido presente solitamente in bagno.

Quali sono alcune idee per gli accessori del bagno?

Gli accessori per il bagno portano all’interno di questo ambiente un tocco molto personale e, molto spesso, la loro funzione è prettamente decorativa, quindi non sempre hanno bisogno di essere funzionali. Gli accessori per il bagno sono quindi uno dei migliori modi per mostrare la vostra personalità senza necessariamente sacrificare spazio. Conchiglie, portasapone colorati o tende con motivi geometrici sono un ottimo modo per donare un po’ di colore e un po’ di carattere al vostro bagno. Oppure, se siete amanti della tecnologia, potrete pensare di installare un televisore a muro o un impianto Dolby Surround per ascoltare la musica anche mentre vi rilassate facendo un bel bagno caldo.

Che cosa devo considerare quando si pensa all’illuminazione del bagno?

Nel progettare il vostro bagno nuovo, un’illuminazione appropriata è importante quanto un arredo pratico e funzionale. Dovrete quindi pensare per bene a tutto: la scelta di una luce fredda o calda cambierà completamente l’atmosfera del vostro bagno, ricordatevi che tipo di bagno desiderate e come lo volete arredare. Al giorno d’oggi è preferibile scegliere un tipo di illuminazione indiretta, magari utilizzando faretti che, grazie al fatto che si trovano incastrati nel soffitto, non portano polvere all’interno del bagno. Ricordatevi di installare comunque una luce nelle vicinanze dello specchio, in modo che possiate vedervi alla perfezione in tutti i momenti. Come progettare il bagno perfetto?

Prima di iniziare a ristrutturare il bagno, dovrete pensare a quante persone lo useranno in maniera regolare. Mobili per il bagno, il lavandino e i sanitari avranno grandezze e altezze diverse a seconda di chi utilizzerà lo spazio: se ci saranno bambini, ad esempio, i sanitari dovranno stare ad un’altezza tale che anche i piccoli di casa riescano ad usarli senza troppo impegno. Al giorno d’oggi ci sono molte soluzioni intelligenti che possono mutare durante il tempo, crescendo assieme ai pargoli. Il design del bagno, quindi, non sarà solamente improntanto sul “bello”, ma anche sulla funzionalità necessaria per essere uno spazio confortevole per tutti i membri della famiglia che ne faranno uso.

Quali sono alcuni degli stili che posso usare per il bagno?

Bagni in stile eclettico:

Per coloro che non si accontentano di un semplice bagno, un bagno in stile eclettico potrebbe essere quello che ci vuole. Colori, forme e modelli conoscono solo i confini della vostra immaginazione. Non dovrete necessariamente trovare un equilibrio o una coerenza tra i vari elementi d’arredo, la chiave di questo stile è infatti la creazione di incoerenze eleganti. La regola è: più è colorato, meglio è!

Bagni in stile minimalista:

Il minimalismo privilegia linee pulite, cromie semplici e neutre: quando si progetta un bagno in stile minimalista, quindi, si dovranno scegliere complementi dalle forme essenziali, che non riempiranno troppo l’ambiente con la loro presenza. Fedeli al motto Less is more, vi consigliamo di pensare sempre che ciò che impegna meno, sarà perfetto per il vostro bagno. Un bagno in stile minimalista avrà quindi bisogno di ampio spazio per darvi la possibilità di utilizzare mobili bassi, ma che capaci di contenere tutti i prodotti di bellezza e per la cura del corpo. In termini di pareti e pavimenti, toni resistenti e neutri funzionano meglio, anche se in questo caso la scelta dei materiali non è così importante.

Bagni in stile moderno:

Un bagno moderno può essere colorato, semplice, o mescolare colori accesi e cromie neutre. L’unica regola è che, per essere definito “moderno” lo spazio deve rimanere fedele alle tendenze attuali. Coloro che optano per questo stile devono essere disposti a modificare l’ambiente a seconda delle tendenze del periodo, rimanendo sempre al passo coi tempi. Pertanto, si consiglia di scegliere un arredo lineare, dalle forme intramontabili e lasciare che siano le decorazioni e gli accessori a cambiare assieme alla moda.

Bagni in stile country:

bagni in stile country hanno normalmente un’atmosfera confortevole e calda, questo grazie alla presenza di motivi floreali, forme morbide, e piante e fiori veri sparsi qua e là. Gli elementi decorativi sono molto importanti quando si tratta di questo stile, ma assicuratevi sempre di non esagerare. Sedie in rattan, tende leggere e tonalità bianco panna e pastello sono solo alcuni dei modi migliori per trasformare la vostra stanza da bagno in un luogo capace di stupirvi tutti i giorni e che vi farà sentire sempre in vacanza, magari in qualche Bed&Breakfast delle campagne toscane.

Bagni in stile rustico:

Coloro che sono interessati ad un bagno stile rustico dovrebbero prima di tutto avere una passione nei confronti del legno. Questo materiale caldo sarà infatti il protagonista di tutto il vostro bagno, sia sul pavimento che sulle pareti che per i vari mobili. Nei bagni rustici, ci sono spesso vasche free-standing ed elementi decorativi come secchi in alluminio per la biancheria sporca o elementi che sembrano essere stati consumati dal tempo. Concludendo, qualunque sia lo stile che scegliete per la vostra casa, ricordatevi che dovrà essere in sintonia con quello deciso per gli altri ambienti della vostra abitazione.

Che cosa succede se ho un bagno piccolo?

Se avete un bagno piccolo non avete motivo di preoccuparvi, infatti all’interno della nostra piattaforma troverete un sacco di idee per questo tipo di bagno! Le dimensioni quindi non drovranno preoccuparvi, perché Non è lo spazio l’importante, ma il modo in cui viene utilizzato. Un piccolo bagno ha solo bisogno di un po’ di idee creative in più, perché dovrete pensare bene agli spazi e a quanti mobili contenitori avrete bisogno e potranno essere inseriti nell’ambiente. Cosmetici e prodotti per il bagno sono inevitabili, quindi se avete poco spazio potrete pensare di utilizzare un armadietto a specchio da appendere alla parete. Come regola generale, ricordatevi di utilizzare cromie chiare e colori tenui, limitare le decorazioni focalizzandovi sulla luminosità dell’ambiente e sull’utilizzo funzionale degli spazi.

Come posso ristrutturare il bagno?


La ristrutturazione del bagno è sempre una questione di budget. È per questo motivo che si dovrebbe pensare in anticipo a quanto siete davvero disposti a cambiare. Se si tratta solo di un piccolo difetto, è proprio necessario sostituire tutte le piastrelle? Cambiare soprattutto la doccia, il lavandino o il water  può essere molto complesso e costoso. Per coloro che vogliono rinviare una ristrutturazione completa, suggeriamo di aprire la cassetta degli attrezzi, sopratutto perché la maggior parte dei problemi in bagno si possono risolvere da soli, con un po' di pazienza: la tenda della doccia, il nuovo rubinetto, una piastrella danneggiata non sono poi cose così drammatiche. In bagno è importante pensare anche all'illuminazione: le fonti di luce indiretta sono da preferire, così come le luci calde rispetto a quelle fredde.